Roma, Totti scherza: “Con l’Inter non ci sarò…anzi sì”

Pubblicato il 25 Marzo 2010 12:13 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2010 13:05

Aula magna dell’Università Cattolica, all’interno del Policlinico Gemelli, Francesco Totti, Claudio Ranieri e Rosella Sensi sono gli ospiti d’onore della mattinata. E la sala si trasforma immediatamente in una curva: cori e applausi, anche l’austerità di un rigido luogo di studio è stata contaminata dall’euforia post- Bologna. La Roma è in lotta per lo scudetto e tra due giorni affronterà l’Inter, all’Olimpico, con la possibilità di portarsi solamente a un punto dal primo posto.

Sale in cattedra, Totti, al rientro tra i convocati dopo una quarantina di giorni. “Sono pronto a mettermi a disposizione del mister – sorride il capitano, rispondendo alle domande degli studenti e lanciando un’occhiata a Ranieri – sabato sarà una partita importante, ci sarà tutta Roma a guardarci. Prima di smettere di giocare voglio prendermi qualcosa d’importante”. Prima, rispondendo a uno studente, il capitano giallorosso aveva scherzato, dicendo “no, non credo che ci sarò”. Poi, invece, la risposta ‘ufficiale’ che ha fatto contenti i tifosi. Oggi pomeriggio Totti si allenerà da solo a Trigoria, visto che i compagni hanno lavorato in mattinata. Sarà poi il tecnico a scegliere, scegliendo, molto probabilmente, di farlo partire dalla panchina. Sta andando troppo bene l’attacco guidato da Toni e Vucinic, per una squadra che, nelle ipotesi, dovrebbe schierarsi con un 4-4-2.

I tifosi non si preoccupano però di moduli o di uomini, la città si è svegliata ancor più emozionata per i tre punti di Bologna e l’Olimpico sta andando verso il tutto esaurito. Non sarà semplice isolare il gruppo da tanta pressione, anche se la settimana spezzata per il turno infrasettimanale aiuta il compito di Ranieri. Due giorni di attesa e frenesia, la Roma prepara l’assalto all’Inter.