Roma-Wolfsberg, buu razzisti contro Niangbo avvertiti dai delegati Uefa

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Dicembre 2019 23:13 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2019 23:13
Roma-Wolfsberg, buu razzisti contro Niangbo avvertiti dai delegati Uefa

I tifosi della Roma in una foto di archivio dell’Ansa

ROMA – Nel corso del primo tempo di Roma-Wolfsberg, partita valida per l’ultima giornata della fase a gironi di Europa League, i delegati della Uefa, presenti allo stadio Olimpico, hanno avvertito dei buu razzisti nei confronti di Niangbo, attaccante della squadra austriaca. Non è la prima volta che alcuni tifosi della Roma si macchiano di questo comportamento razzista, c’è un precedente in occasione della partita di campionato contro la Sampdoria. In quel caso, i buu razzisti vennero rivolti al centrocampista dei blucerchiati. 

La Roma si scusò con Vieira attraverso il seguente comunicato stampa: “L’AS Roma si scusa con Ronaldo Vieira per i buu razzisti subiti. La Società non tollera alcun genere di razzismo e supporterà le autorità nell’individuare e, conseguentemente, mettere al bando i responsabili degli insulti razzisti nei confronti del centrocampista”.

Il tabellino della partita. ROMA (4-2-3-1): Mirante (16’st Pau Lopez); Florenzi, Fazio, Mancini, Spinazzola; Veretout, Diawara; Under (20’st Pellegrini), Mkhitaryan, Perotti (20’st Zaniolo); Dzeko. A disposizione: Antonucci, Jesus, Kalinic, Kolarov. Allenatore: Fonseca.

WOLFSBERG  (4-3-1-2): Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Sprangler, Wernitznig (31’st Schofl); Liendl; Weissman (46’st Hodzic), Niangbo (48’st Steiger). A disposizione: Golles, Gollner, Kuttin, Peric. Allenatore: Sahli.

ARBITRO: Pawson (ING)

MARCATORI: 7’pt su rig. Perotti (R), 10’pt aut. Florenzi (W), 19’pt Dzeko (R), 18’st Weissman (W)

NOTE: Ammoniti: Diawara (R); Rnic, Wernitznig (W). Recupero: 2’pt – 3’st (fonte Il Corriere dello Sport).