Sport

Romania, Gheorghe Popescu in carcere: tre anni per corruzione

Romania, Gheorghe Popescu in carcere: tre anni per corruzione (LaPresse)

Romania, Gheorghe Popescu in carcere: tre anni per corruzione (LaPresse)

BUCAREST, ROMANIA – Bufera sul mondo del calcio romeno. La corte di appello di Bucarest ha condannato oggi otto persone nell’ambito di un’inchiesta su illeciti in operazioni di trasferimento di calciatori.

Tra i condannati, l’ex nazionale e candidato alla presidenza della Federazione romena, Gheorghe Popescu, che si e’ visto infliggere 3 anni e 2 mesi di reclusione. Con lui sono stati riconosciuti colpevoli altri volti noti del calcio romeno come George Copos, azionista del Rapid Bucarest, Mihai Stoica, general manager della Steaua Bucurest, l’ex azionista della Dinamo, Cristi Borcea, l’ex procuratore Ioan Becali, fratello del presidente della Steaua, Victor Becali, già in prigione e procuratore di Adrian Mutu, Jan Padureanu, ex presidente della Gloria Bistrita e Gigi Netoiu, ex azionista della Dinamo e dell’Universitate Craiova.

Secondo l’accusa, gli imputati hanno dichiarato il falso in bilancio durante le operazioni di trasferimento di alcuni giocatori romeni a squadre estere, creando un danno allo stato romeno, in termini di evasione fiscale, pari a 1.5 milioni di dollari. Le pene più dure sono state inflitte a Borcea e Ioan Becali, condannati a 6 anni di reclusione.

To Top