Ronaldinho il “paperone” del calcio brasiliano: guadagnerà 45 milioni di euro in 4 anni

Pubblicato il 14 Gennaio 2011 16:47 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2011 17:44

Ronaldinho sarà il “paperone” del calcio brasiliano. Il contratto siglato dal fantasista con il Flamengo sarà il più redditizio mai siglato nel campionato brasiliano. Secondo i calcoli della stampa sportiva brasiliana, l’ex fuoriclasse del Milan arriverà a guadagnare 100 milioni di reais (circa 45 milioni di euro) nei quattro anni in cui rimarrà nel club più popolare del Brasile. Di questi cento milioni, 72 gli arriveranno sotto forma di stipendio e oltre 30 grazie ai contratti con vari sponsor, del club e personali.

Con il grande successo di marketing che l’operazione Ronaldinho rappresenta, il Flamengo ha potuto raddoppiare il costo della sponsorizzazione sulle maglie e sul materiale sportivo e sta trattando con varie imprese, tra le quali un’azienda telefonica, per “affittare” altri spazi sulla casacca rossonera.

Ronaldinho avrà diritto al 50% dell’aumento di ognuna delle sponsorizzazioni. Il club pagherà appena un quarto dello stipendio del fuoriclasse, e il resto sarà a carico dello sponsor principale, la società Traffic che commercia da anni con intermediazioni e con i cartellini di molti calciatori brasiliani, che nel Paese cinque volte campione del mondo possono essere acquistati, del tutto o in parte, anche da privati. Per questo la Traffic ricevette anche una parte dei soldi pagati dalla Lazio al San Paolo per Hernanes, ma gli esempi potrebbero essere molti.

Nel 1995, con un’operazione di marketing analoga, il Flamengo riportò in Brasile Romario, che giocava nel Barcellona. La cifra pagata al club di provenienza per averlo fu più alta rispetto a quella di Ronaldinho: il Flamengo pagò 4 milioni e mezzo di dollari al club catalano, rispetto ai 4 pagati al Milan per Ronaldinho. Ma lo stipendio di Romario era di 62 mila dollari al mese, rispetto ai 700 mila che percepirò Ronaldinhronaldinhoo.