Ronaldo il Fenomeno e i consigli tattici di Berlusconi: “Facevamo finta di ascoltarlo…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 maggio 2019 10:40 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2019 10:40
Ronaldo il Fenomeno e i consigli tattici di Berlusconi: "Facevamo finta di ascoltarlo..."

Ronaldo il Fenomeno e i consigli tattici di Berlusconi: “Facevamo finta di ascoltarlo…”

ROMA – Che Berlusconi si considerasse un esperto di tattica e strategia calcistica, un grande allenatore mancato, era abbastanza noto, come pure l’abitudine di frequentare a piacimento lo spogliatoio del Milan. Solo che finora, dalla bocca dei protagonisti stipendiati dal Cavaliere, da Sacchi e Ancelotti in giù, ci erano giunte simpatiche e un po’ addomesticate conferme delle incursioni del presidente. Ci voleva Luiz Nazario da Lima, vale a dire Ronaldo (il Fenomeno, beninteso, non CR7), per confermare invece quello che un po’ tutti sospettavamo: “Quando Silvio diceva qualcosa ognuno rispondeva ok faremo così. Poi però tornavamo a fare come volevamo”.

Anche perché – è sempre Ronaldo a illuminarci – è difficile pendere dalle labbra da uno che vuole convincerti che “segnare da calcio d’angolo è facile”, aggiungendo la sua personale teoria al riguardo. Nell’intervista del Fenomeno al Financial Times il cronista deve concludere che Berlusconi dovesse sentirsi “more essential than he really was”, cioè più necessario e imprescindibile di quanto in realtà non fosse. (fonte Financial Times)