Rubens Barrichello passa all’Indycar dopo 19 anni in F1

Pubblicato il 2 Marzo 2012 10:47 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2012 11:03

ROMA – Rubens Barrichello, 39 anni, nel 2012 correra' il campionato americano delle Indycar con la scuderia KV Racing, al volante di una Dallara DW12 motorizzata Chevrolet. A gennaio, dopo 19 stagioni in Formula 1, il brasiliano era rimasto senza macchina, appiedato dalla Williams che gli ha preferito Bruno Senna, nipote di Ayrton. Barrichello ha cosi' svolto dei test con la scuderia statunitense, a Sebring (Florida), rimanendone entusiasta.

''Ero presente quando Rubens e salito per la prima volta su una Indycar. Il sorriso gli e' rimasto stampato in faccia per tre giorni'', racconta in un comunicato Kevin Kalkhoven, cofondatore della KV Racing, con l'ex pilota Jimmy Vasser.

Barrichello participera' quindi a tutte le 16 gare del campionato, sette delle quali in circuiti cittadini, quattro stradali e cinque sugli ovali, compresa la mitica 500 Miglia di Indianapolis (27 maggio, stesso giorno del Gp di Monaco in F1). ''Sono molto eccitato, perche' per me e' un'esperienza completamente nuova – ha commentato Barrichello – Mi rendo conto di essere un 'rookie' in questo mondo, ma confido nella mia esperienza per fare progressi durante la stagione''.

Alla KV Racing 'Rubinho' trovera' un altro brasiliano, Tony Kanaan, campione Indycar nel 2004. Il terzo pilota della scuderia sara' il venezuelano Ernesto Jose' Viso. In 19 stagioni di F1 (1993-2011), Barrichello ha partecipato a 322 gare. E' stato vicecampione del mondo nel 2002 e 2004, entrambe le volte con la Ferrari, alle spalle del compagno di squadra Michael Schumacher. Ha vinto 11 Gran Premi, 68 volte e' salito sul podio, 106 volte si e' piazzato tra i primi cinque e 172 tra i primi 10.

Nella Indycar 2012 correranno altri tre piloti provenienti dalla F1: il britannico Justin Wilson (Dale Coyne Racing), il giapponese Takuma Sato (Rahal Letterman Lanigan Racing) ed il francese Sebastien Bourdais (Lotus Dragon Racing).