Rudi Garcia: “Tornare alla Roma? Solamente per vincere…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Aprile 2020 20:00 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020 17:41
Rudi Garcia: "Tornare alla Roma? Solamente per vincere..."

Rudi Garcia: “Tornare alla Roma? Solamente per vincere…” (foto Ansa)

ROMA – Rudi Garcia non ha nostalgia di Roma, perché ci viene spesso, ma della As Roma…

A svelarlo è lo stesso tecnico francese nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sport durante la quarantena da coronavirus.

Il tecnico francese era in collegamento streaming dalla sua abitazione di Lione, dove allena attualmente.

Garcia  è ancora in corsa per la conquista della Champions League visto che ha battuto la Juventus nell’andata degli ottavi di finale.

Ma in questa intervista, Garcia ha parlato soprattutto della sua esperienza italiana sulla panchina della Roma.

“E’ stata una esperienza importante sia dal punto di vista professionale che da quello umano. 

Roma è una città meravigliosa ed appena posso ci torno per salutare parenti e amici. 

Il mio unico rimpianto è quello di non aver vinto un trofeo sulla panchina della Roma. 

Per il resto ricordo solo emozioni belle. 

Lo Stadio Olimpico è uno spettacolo, non canta solamente la Curva Sud ma anche il resto dei tifosi, lì l’atmosfera è sempre magica.

Penso che i tifosi della Roma meritano un trofeo dopo tanti anni, magari prima o poi i giallorossi toglieranno lo scudetto alla Juventus.

Tornare ad allenare la Roma? Nel calcio non si può mai sapere ma tornerei solamente con una squadra competitiva che sia in grado di vincere.

Allenare Totti è stato un onore, mi sono commosso il giorno del suo ritiro dal calcio giocato.

Comunque non mi è piaciuto come si è arrivati a questo addio, andava gestito tutto meglio. 

Difficile trovare un erede di Totti ma mi sento di scegliere Pellegrini, un calciatore molto forte che ho fatto esordire io in Serie A”.