Ruslan Malinovskyi: “Ho rifiutato la Roma perché sono stato ingannato dal Genk”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Giugno 2019 18:49 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2019 18:49
Ruslan Malinovskyi: "Ho rifiutato la Roma perché sono stato ingannato dal Genk"

Ruslan Malinovskyi: “Ho rifiutato la Roma perché sono stato ingannato dal Genk”

GENK – Ruslan Malinovskyi svuota il sacco nel corso di una intervista rilasciata al portale belga hln.be. La stella del Genk ha rifiutato la Roma perché è stato ingannato dalla sua società. Il Genk gli aveva chiesto di non muoversi a luglio per vincere insieme lo scudetto con la promessa di liberarlo l’estate successiva.

Per questa ragione, Ruslan Malinovskyi ha rifiutato il trasferimento alla Roma anche se avrebbe voluto trasferirsi nella Capitale. Insomma è stato un uomo d’onore mentre lo stesso non si può dire della sua società che ora sta facendo di tutto per non liberarlo.

Ruslan Malinovskyi è tanto deluso quanto disperato da questo comportamento del suo club e ha deciso di rompere definitivamente con il Genk sparando a zero sulla società belga nel corso dell’intervista rilasciata a hln.be. Le dichiarazioni di Ruslan Malinovskyi sono state riportate da forzaroma.info.

“L’estate scorsa il Genk mi ha chiesto di restare per aiutarli a vincere il titolo. Non volevano lasciarmi andare l’anno scorso, ma avevano promesso di non ostacolare il trasferimento questa estate. Durante la pausa invernale ho avuto la possibilità di andare alla Roma, ma ho rifiutato perché volevo mantenere la promessa fatta al Genk. Ora non stanno mantenendo la loro promessa e mi sento tradito. Ho 26 anni e voglio giocare in un contesto più grande“.

Ruslan Malinovskyi è la stella della Nazionale Ucraina. Ruslan Malinovskyi ha giocato con la Nazionale under-19 e under-21 ucraina prima di debuttare in Nazionale maggiore. Debutta con la selezione A il 31 marzo 2015 nella sfida amichevole pareggiata per 1-1 a Leopoli contro la Lettonia rilevando all’85º minuto Roman Bezus.

Il 10 ottobre, Ruslan Malinovskyi segna la sua prima rete in Nazionale nella sfida amichevole pareggiata per 1-1 a Genova con l’Italia (fonte Wikipedia).

Dopo aver segnato 23 gol in 94 partite con la maglia del Genk vuole lasciare il club belga per trasferirsi in una big del calcio europeo.