Russia, aiuto finanziario da Fifa per saldare debito con Capello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Gennaio 2015 17:25 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2015 17:26
Russia, fondi da Fifa, li useremo per debito Capello

Fabio Capello (LaPresse)

MOSCA – Il ministro russo dello sport, Vitaly Mutko, si dice fiducioso sulla possibilità di risolvere il problema del mancato pagamento degli stipendi arretrati di Fabio Capello come allenatore della nazionale di calcio russa, mentre la Federcalcio russa, tramite il suo presidente Nikolai Tolstykh, ha annunciato di aver ricevuto alcuni fondi dalla Fifa, utilizzabili per saldare in parte del debito con il tecnico friulano.

Secondo una fonte citata dalla Tass, si tratta di 350 mila dollari (pari a circa 22 milioni di rubli) come bonus supplementare per la partecipazione della Russia ai mondiali brasiliani. Briciole, se si pensa che il debito di Capello e del suo braccio destro Oreste Cinquini ammonta a quasi 8 milioni di euro (600 mln rubli), ma pare comunque un gesto di buona volontà. Mutko inoltre è sembrato ottimista: ”Al momento il ventaglio delle possibilità per attrarre sponsor nel calcio russo è significativamente largo. Credo che la questione possa essere risolta”.

Ma intanto l’ispettorato del lavoro russo, dopo la scadenza ieri, 19 gennaio, del termine per il pagamento degli arretrati, ha avviato una seconda ispezione nell’Unione calcistica russa che puo’ portare alla sospensione di Tolstykh sino a tre anni. In ogni caso, secondo quanto si è appreso, Capello, che ha un contratto sino al 2018, quando la Russia ospiterà i prossimi mondiali, non avrebbe intenzione di dimettersi: solo in caso di licenziamento, infatti, puo’ far valere la penale da 25 milioni di dollari.