Sport

Russia 2018, Pier Silvio Berlusconi: “Mediaset ha superato la Rai nel servizio per il pubblico”

Russia-Berlusconi-Mediaset

Pier Silvio Berlusconi (Foto Ansa)

MILANO – Pier Silvio Berlusconi plaude all’operazione che ha permesso a Mediaset di aggiudicarsi i diritti tv dei Mondiali di calcio in Russia. Con l’acquisizione dei Mondiali di calcio 2018 “nel fare servizio per il pubblico questa volta Mediaset supera il servizio pubblico vero e proprio”, ha detto l’amministratore delegato e vicepresidente del Biscione, sottolineando che per la prima volta l’evento sarà trasmesso “integralmente e gratuitamente: noi non abbiamo né abbonamento né canone”.

Pier Silvio Berlusconi ha parlato anche dell’accordo tra Mediaset e Tim per la joint venture che il gruppo Tlc sta costituendo con Canal+: “E’ un bisogno soprattutto loro, che hanno bisogno di contenuti per la penetrazione della banda larga. Noi siamo ben disposti da sempre, speriamo di arrivare a un accordo, fa parte del nostro mestiere”, ha detto l’amministratore delegato del Biscione, aggiungendo che più in generale con Vivendi “è in atto una mediazione giudiziale, è chiaro che si sta parlando di qualche tipo di accordo”.

Per quanto riguarda, invece, la possibilità che Mediaset possa coinvolgere in qualche modo Francesco Totti nella programmazione sui Mondiali 2018, Berlusconi junior ha detto: “A me piacerebbe tantissimo che lui fosse coinvolto, ma non abbiamo avuto ancora il tempo di chiederglielo”.

To Top