Ryan Giggs arrestato perché avrebbe aggredito la fidanzata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Novembre 2020 9:07 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2020 9:08
Ryan Giggs arrestato perché avrebbe aggredito la fidanzata

Ryan Giggs arrestato perché avrebbe aggredito la fidanzata (Foto Ansa)

Ryan Giggs, attuale c.t. del Galles, arrestato per presunta violenza domestica. Ad accusarlo sarebbe stata proprio la fidanzata.

Ryan Giggs arrestato perché avrebbe aggredito la compagna. L’ex stella del Manchester United, oggi commissario tecnico del Galles, è stato subito rilasciato su cauzione. Ma non prima di un lungo interrogatorio in attesa che gli inquirenti svolgano le indagini per fare chiarezza su quanto accaduto domenica scorsa.

Quel giorno infatti arriva una denuncia alla polizia da parte della fidanzata, Kate Greville. Erano le 22.05 quando gli agenti sono intervenuti nell’abitazione di Worsley, a Salford (nella contea della Greater Manchester), per la richiesta di aiuto da parte della donna che mostrava alcuni lividi ma non ha avuto bisogno di cure mediche.

Secondo quanto sostiene il Sun, la donna poco dopo le 22 di domenica 1° novembre aveva chiamato le forze dell’ordine dalla casa situata a Worsley. Adesso l’inchiesta farà il suo corso.

Il divorzio dopo le relazione con la cognata

Giggs quattro anni fa si era separato dalla moglie Stacey per via di una lunga relazione con la cognata. Otto mesi dopo ha iniziato a frequentare la pr Kate. La loro unione era stata ufficializzata nell’agosto 2018. Le cronache raccontano di tanti alti e bassi tra la coppia fino alla discussione animata di domenica sera. Sfociata in atti violenti secondo il racconto di Kate. Ora resta da capire cosa rischia l’ex calciatore.

Una relazione segreta durata otto anni. Una storia di sesso e tradimento che vide coinvolti il calciatore del Manchester United, Ryan Giggs, suo fratello e la cognata. Il tutto uscì nel 2011 quando la donna, Natasha, partecipava all’edizione inglese del Grande Fratello. Fu allora che rivelò in diretta televisiva che andava a letto con il cognato ed emersero tutti i dettagli della vicenda, compreso un aborto che la donna aveva praticato poche settimane prima di sposarsi a Las Vegas con Rhodri.

Il padre dell’ex calciatorem Danny Wilson, aveva rimproverato il figlio perché, senza vergogna, “non si è mai scusato” per quell’episodio e soprattutto – nonostante soldi e notorietà – aveva abbandonato il fratello 40enne al suo destino senza mostrare “un po’ di rimorso” né offrire aiuto a Rhodri che attualmente è senza soldi e senza una casa. (Fonte The Sun).