“Saluti romani, camerata Reina”, accoglienza fascista per il nuovo portiere della Lazio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Agosto 2020 15:16 | Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2020 15:16
"Saluti romani, camerata Reina", accoglienza fascista per il nuovo portiere Lazio

“Saluti romani, camerata Reina”, accoglienza fascista per il nuovo portiere della Lazio (foto Ansa)

“Saluti romani, camerata Reina”, l’accoglienza fascista dei tifosi della Lazio al loro nuovo portiere.

L’acquisto di Pepe Reina ha reso felici i tifosi della Lazio di estrema destra. Questi supporters biancocelesti hanno esposto uno striscione lungo Corso Francia con un’accoglienza fascista al loro nuovo portiere: “Saluti romani, camerata Reina” (qui la foto).

Infatti tempo fa Reina ha avuto dei problemi con un rapper per la sua simpatia nei confronti del partito spagnolo di destra ‘Vox’.

Il fatto.

Qualche mese fa, Pepe Reina è finito nella bufera per un post pubblicato sui social dove si schierava dalla parte della manifestazione organizzata dal partito di destra “Vox”.

La manifestazione ha coinvolto oltre 6mila tra veicoli e moto, mandando letteralmente in tilt il traffico di Madrid.

Nonostante queste problematiche per l’ordine pubblico, Reina ha esternato la sua felicità per il buon esito della manifestazione: 

“Bene, sembra che le persone siano andate in strada, giusto?“, con gli hashtag “democrazia” e “uniti siamo più forti”.

Questo suo post politico ha mandato su tutte le furie il rapper Nega della crew Los Chikos del Maíz.

Riportiamo di seguito, gli insulti del rapper nei confronti dell’ex portiere di Milan e Napoli. 

“Guarda che sei uno str… anche in nazionale pensavi di essere super divertente ed eri solo imbarazzante.

E oh, sorpresa, alla fine è stato confermato che eri uno str.

Il più str… Fascista di m…“.