Salvini contro Higuain: “E’ stato indegno. Spero in una squalifica lunga”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 novembre 2018 13:21 | Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2018 13:23
Salvini contro Higuain: "E' stato indegno. Spero in una squalifica lunga" (foto Ansa)

Salvini contro Higuain: “E’ stato indegno. Spero in una squalifica lunga” (foto Ansa)

ROMA – Contro Gonzalo Higuain si schiera anche il milanista Matteo Salvini. Higuain che contro la Juventus ha sbagliato un rigore ed è stato espulso.  “Da milanista – dice il ministro degli Interni – mi sono vergognato del comportamento di Higuain domenica a San Siro. È stato indegno”.

Le parole del ministro arrivano nel corso della conferenza stampa al Viminale con il capo degli arbitri Marcello Nicchi. Conferenza organizzata dopo l’ennesima aggressione contro un arbitro avvenuta questa volta in un campo di una periferia romana: “Quando sei pagato milioni di euro per controllarti – dice il ministro parlando dell’attaccante argentino – non puoi andare mento a meno con l’arbitro altrimenti un ragazzino su un campo di provincia si sente legittimato a farlo”. “Vado contro il mio interesse di tifoso – conclude – ma spero in una squalifica lunga”.

“Ci sono 35mila arbitri – aveva già spiegato il ministro nelle scorse ore parlando dell’aggressione a un arbitro avvenuta a San Basilio – che dirigono, gratis, in 11mila campetti di periferia. Che paese è quello dove si mandano all’ospedale 300 ragazzi perché non avrebbero arbitrato bene?”.