Sampdoria, Gattuso in pole. De Biasi, Iachini e Ranieri le alternative

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 15:26 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 15:26
Sampdoria Gattuso De Biasi Ranieri Iachini alternative

Gattuso in pole per la panchina della Sampdoria

GENOVA – Eusebio Di Francesco è stato allontanato dalla Sampdoria dopo aver raccolto la miseria di 3 punti su 21 a disposizione. Massimo Ferrero aveva individuato Stefano Pioli come sostituito ideale ma l’ex tecnico della Fiorentina aveva preso tempo non appena era venuto a conoscenza della possibilità di trasferirsi al Milan.

Dopo che la trattativa tra Spalletti ed il Milan è tramontata perché l’Inter non ha concesso la buona uscita pretesa dal tecnico toscano, Pioli è stato annunciato come nuovo allenatore dei rossoneri. 

Questo annuncio ha spiazzato la Sampdoria che contava di ufficializzare Pioli nelle prossime ore ma il presidente Massimo Ferraro ha già individuato il sostituto ideale, si tratta di Rino Gattuso, tecnico reduce da un buon quinto posto sulla panchina del Milan. 

Gattuso non ha paura della sfida di portare la Sampdoria alla salvezza ma la trattativa è resa molto complicata da due fattori: lo stipendio del tecnico e gli stipendi dei membri che compongono il suo staff tecnico. 

Gattuso guadagnava due milioni di euro a stagione al Milan e non è disposto a scendere molto da questa cifra. Non gli mancano le motivazioni ma non è nemmeno disposto a “regalarsi” dal punto di vista economico. E lo stesso vale per il compenso che deve percepire il suo staff tecnico. 

La Sampdoria ha già individuato tre possibili alternative a Gattuso: parliamo di Iachini, Ranieri e De Biasi. Tra i tre, Iachini e Ranieri sono quelli più abituati ad entrare in corsa per compire un miracolo sportivo. Ranieri lo ha già fatto, con successo, due volte con la Roma, mentre Iachini è già riuscito in questo ai tempi del Sassuolo.

De Biasi è reduce da una buona esperienza sulla panchina della Nazionale Albanese ma la sua ultima parentesi con un club, l’Alaves, è terminata in maniera fallimentare dopo un esonero dopo cinque sconfitte in otto partite disputate.