Sampdoria: “Juventus ha vinto con rigore discutibile di Ronaldo e aiutino del VAR”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 dicembre 2018 15:57 | Ultimo aggiornamento: 29 dicembre 2018 15:58
Sampdoria: "Juventus ha vinto con rigore discutibile di Ronaldo e aiutino del VAR"

Sampdoria: “Juventus ha vinto con rigore discutibile di Ronaldo e aiutino del VAR”

TORINO – Tweet polemico della Sampdoria al termine della partita persa per 2-1 in casa della Juventus, con il gol del pareggio doriano di Saponara annullato in pieno recupero dal Var. “Finisce 2-1 a Torino – scrive il club sul social -. Con un rigore discutibile di Ronaldo e l’aiutino del Var, Juve-Samp si conclude con la vittoria dei bianconeri. Doria beffato”.

Allegri esalta Ronaldo: “Con lui possiamo vincere la Champions” 

“A occhio e croce dovrebbero mancare 37 punti per lo scudetto. Oggi è stata una bella vittoria, era importante chiudere bene, non era una gara semplice contro la Sampdoria. Siamo andati un po’ in confusione, poi nel secondo tempo abbiamo avuto diverse occasioni. Ci siamo innervositi e questo vuol dire che abbiamo ancora cose da migliorare. Dopo il loro gol bisognava restare sereni e proseguire. Fortunatamente sull’ultima azione c’era il fuorigioco”.

Così Massimiliano Allegri, intervistato da Sky al termine di Juventus-Sampdoria. Ma cosa pensa il tecnico campione d’Italia dell’uso che è stato fatto oggi della Var? “E’ giusto che, se c’è, la usino quand’è più opportuno. In questa partita c’è stato bisogno della Var”. Quanto è importante per la Juve Cristiano Ronaldo? “A fare gol e giocare è il più bravo al mondo – risponde Allegri -. Oggi tutti hanno fatto una buona partita. Dybala non segna, ma sta facendo bene perché dà qualità. Hanno fatto bene anche Emre Can e Rugani”.

Se allenasse una squadra avversaria sarebbe avvilito per questa Juve? “Avrei ancora voglia di lottare. La Samp ha dimostrato di poter conquistare un risultato positivo contro di noi”. Che regalo si aspetta Allegri dal 2019?

“Si ha la percezione che con Ronaldo possa arrivare la Champions League – sottolinea il tecnico -. Ma per vincerla bisogna arrivare bene alla competizione. Ora pensiamo alla Coppa Italia. Fino a dicembre abbiamo fatto bene, ma ciò che conta è far bene da gennaio in avanti. In campionato ci vuole regolarità per arrivare in fondo. In Champions League sono partite diverse, secche”.

LEGGI ANCHE:
Classifica, calendario, risultati e marcatori del campionato di Serie A.
Come funziona l’abbonamento a Dazn per vedere le partite di Serie A.
I siti legali dove vedere in streaming le partite di calcio.