Maxi Lopez: “Wanda Nara? No, amo la Sampdoria”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2014 20:18 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2014 20:18
Maxi Lopez: "Wanda Nara? No, amo la Sampdoria" (LaPresse)

Maxi Lopez: “Wanda Nara? No, amo la Sampdoria” (LaPresse)

GENOVA – Maxi Lopez è stato intervistato da Alessandro Russo per La Gazzetta dello Sport. L’attaccante ha fatto sapere come nei suoi pensieri non ci sia più Wanda Nara: in questo momento ama solo la Sampdoria!

La scelta giusta? 
“Si, quando si è prospettata questa possibilità, ho pensato che fosse la volta buona per ripartire. Era una opzione che mi interessava molto. Nei giorni scorsi mi ha telefonato Mihajlovic, conosco la serietà e il progetto della famiglia Garrone e non ho esitato un attimo. Sento che ho fatto la giusta”.

Lascia il “suo” Catania argentino però… 
“Per una scelta della società che ha fatto altre valutazioni. Io credo che quando c’è più spazio in un club, è giusto guardarsi intorno e crearsi nuove opportunità per giocare con continuità. La Sampdoria è il posto ideale per farlo. Mi considero un “ex doriano” tornato presto a casa…”.

Si prospetta un Maxi Lopez completamente rinnovato alla soglia dei 30 anni ? 

“Spero sia davvero così, ci tengo molto a riprendere la mia strada e fare bene, tornare a divertirmi. Ho grande voglia e tanta energia. Qui alla Samp si respira aria di grande calcio, è una squadra di fascino con una grande tifoseria. E’ il posto ideale per sentirsi calciatore, quello di cui avevo bisogno in questo momento”.

E poi la firma è arrivata proprio nella settimana del derby… 
“E’ una partita speciale, sarebbe il massimo fare gol. Sento sensazioni molto positive, Marassi è uno stadio straordinario e l’atmosfera che ho respirato al primo allenamento è elettrica. Lo spirito giusto”.

Quello che non ha trovato forse nella sua comparsata al Milan… 
“E’ stata una bella esperienza anche lì, otto mesi alla grande per me. Farei la stessa scelta”.

E’ stato al centro del gossip per mesi. Nutre rancore nei confronti di Wanda Nara? 
“No, niente rancore. Io penso solo a me stesso e alla serenità dei miei bambini: è l’unica cosa che conta in questa storia. Il caso mediatico lo ha fatto chi ha parlato all’esterno delle proprie cose private e le ha pubblicizzate. Poi è inevitabile che vivendo con una persona diciamo “mediatica”, possa succedere questo”.

E le accuse di alto tradimento di Maradona ad Icardi come le giudica? 
“Io penso solo al calcio e a segnare. E’ questa la mia nuova missione, tornare ad occuparmi di me, giocare e divertirmi. Ho una grande voglia dentro: stare bene e giocare. Qui a Genova è tutto favoloso, c’è il mare e cerco un casa con vista sul Golfo”.

Nuovo Maxi, nuova squadra e magari un nuovo amore? 
“Lasciamo stare (sorride, ndr), diciamo che il mio nuovo amore è il calcio, sento che è il mio momento e voglio tornare a giocare alla grande. E’ l’anno dei Mondiali, un anno speciale per noi sudamericani. Voglio un nuovo Maxi”.