Sandro Tonali come Pirlo, che gol in Genoa-Brescia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 Ottobre 2019 22:52 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2019 22:52
Sandro Tonali Genoa Brescia YouTube video con il suo gol su punizione

Il gol segnato su punizione da Sandro Tonali (da YouTube)

GENOVA – Il primo gol del nuovo fenomeno del calcio italiano non è bastato al Brescia per evitare una meritata sconfitta sul campo del Genoa. Sandro Tonali aveva segnato il gol del momentaneo uno a zero su calcio di punizione. Una rete che ha ricordato molto da vicino quelle segnate da Andrea Pirlo nel corso della sua carriera da calciatore professionista. Tonali ricorda Pirlo sia nel modo di giocare, sia nel modo di calciare le punizioni. 

Serie A, la cronaca della partita. Genoa-Brescia 3-1, gol: Sandro Tonali, Agudelo, Kouamé e Goran Pandev.

Thiago Motta esordisce sulla panchina del Genoa con Radu; Ghiglione, C. Zapata, Romero, Ankersen; Radovanovic, Schone; Gumes, Cassata, Lerager e Pinamonti. Il Brescia di Corini risponde con Joronen; Sabelli, Chancellor, Cistana, Martella; Bisoli, Tonali, Romulo; Spalek; Ayé e Balotelli. Riflettori su “StraordiMario”. 

Aye spreca una clamorosa occasione da gol all’11’. Bisoli lo ha servito benissimo ma lui ha perso tempo in area di rigore ed è stato ripreso dai difensori del Genoa. Al 27′, Pinamonti si libera dalla marcatura dei difensori del Brescia e fa partire un gran destro bloccato con bravura da Joronen. 

Il Brescia è passato in vantaggio al 34′ grazie al primo gol in Serie A del Nazionale Italiano Sandro Tonali. Il calciatore paragonato a Pirlo ha segnato su calcio di punizione. Ha calciato da posizione defilata, vicino alla  linea del fallo laterale, e ha battuto il portiere avversario con un tiro che è andato ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per il Brescia.

Al 51′, Spalek si divora il raddoppio da pochi passi. Il calciatore del Brescia si è fiondato sul pallone in scivolata ma non è riuscito a centrare lo specchio della porta del Genoa. I rossoblù pareggiano i conti al 66′ con Agudelo. Il calciatore del Genoa ha segnato con il sinistro, da dentro l’area di rigore del Brescia, su assist di Pinamonti. 

Sorpasso Genoa al 75′. Sulle ali dell’entusiasmo per la rete di Agudelo, Kouamé ha firmato il sorpasso in mezza rovesciata su cross di Ghiglione. Al 79′, con il Brescia alla ricerca disperata del pareggio, Goran Pandev ha chiuso i giochi regalando un esordio da sogno a Thiago Motta. Il bomber macedone ha insaccato con il sinistro a giro su passaggio filtrante di Kouamé. 

E’ finita, esordio da sogno per Thiago Motta. Il Genoa ha vinto 3 a 1 contro il Brescia in rimonta e ha conquistato tre punti preziosi in chiave salvezza.