Sarri-De Laurentiis, ottimismo dopo l’incontro: offerto maxi ingaggio e cancellazione della clausola

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 maggio 2018 22:45 | Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2018 22:45
Sarri-De Laurentiis, ottimismo dopo l'incontro: offerto maxi ingaggio e cancellazione clausola

Sarri-De Laurentiis, ottimismo dopo l’incontro: offerto maxi ingaggio e cancellazione della clausola (Ansa)

NAPOLI – Il Napoli e Maurizio Sarri sono più vicini. E’ questo l’esito dell’incontro di due ore che si è svolto oggi tra il presidente De Laurentiis e il tecnico azzurro [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play].

Un colloquio che si è svolto in segreto e a cui ha partecipato il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, per aprire anche un discorso sul calciomercato del Napoli che verrà. Sarri, forte del secondo posto e dell’ammirazione che da mezza Europa arriva nei suoi confronti, ha chiesto un adeguamento dell’ingaggio che De Laurentiis sarebbe disposto a concedergli, arrivando quasi a 4 milioni annui, bonus compresi e cancellazione della clausola da 8 milioni per lasciare il club.

Ma soprattutto il tecnico ha battuto su un concetto espresso anche in pubblico: “L’amore della tifoseria – ha detto – è così forte che può solo peggiorare”. Un peggioramento legato ai risultati e quindi a un minore tasso tecnico della squadra: Sarri ha chiesto un mercato adeguato, comprendendo che qualcuna delle stelle azzurre potrebbe lasciare ma chiedendo ricambi di livello. Un concetto che De Laurentiis ha fatto suo da anni, anche se vuole puntare su calciatori che siano giovani e di prospettiva, vista la politica degli ingaggi – in aumento ma non stellari – del club.

Incontro interlocutorio ma approfondito, quindi, che riporta serenità nell’ambiente azzurro e entusiasmo tra i tifosi alla vigilia della cena di fine stagione e dell’ultima gara di campionato, domenica contro il Crotone. I due potrebbero incontrarsi di nuovo domani per definire la chiusura dell’accordo domani e comunque si rivedranno alla cena sociale: la definizione potrebbe arrivare infatti anche nella prossima settimana.

Torna il sereno, quindi, anche se in assenza di dichiarazioni ufficiali dalle due parti, nessuno esclude che ci possa essere una svolta negativa e il Napoli continua a seguire i profili di Ancelotti, Fonseca e Filippo Inzaghi. Il Napoli del prossimo anno potrebbe ripartire da Sarri e anche da una base di campioni pronti a restare, cominciando da Hysaj, che ha parlato per bocca del suo agente Mario Giuffredi: “Hysaj – ha detto – resterà al Napoli con o senza Sarri. Se il mister resta siamo contenti, se dovesse andar via De Laurentiis farebbe una squadra comunque forte, anzi rilancerà”.

Il Napoli intanto scalda i motori per il primo acquisto dell’estate che dovrebbe essere il portiere dello Sporting Rui Patricio, impaziente di cambiare aria dopo il blitz di 50 tifosi incappucciati all’allenamento che hanno aggredito fisicamente i giocatori, tra cui lo stesso portiere che sostituirà Pepe Reina.

Ma oggi ha detto addio anche il portiere brasiliano Rafael: “Vorrei restare – ha detto – in Italia o Europa, è arrivato il momento di cambiare, ho deciso di andar via, ringrazio la società e il presidente che si è fidato di me e mi ha aiutato anche nel momento dell’infortunio, il più brutto della mia carriera”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other