Sarri-Juventus, data e orario della conferenza stampa di presentazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 giugno 2019 20:39 | Ultimo aggiornamento: 17 giugno 2019 20:19
Sarri-Juventus, data e orario della conferenza stampa di presentazione

Sarri-Juventus, data e orario della conferenza stampa di presentazione. Foto EPA/MAXIM SHIPENKOV

TORINO – Maurizio Sarri è atteso domani a Torino. Il nuovo allenatore della Juventus sbrigherà le ultime formalità di rito ed effettuerà un primo sopralluogo al centro sportivo della Continassa, dove i bianconeri si ritroveranno per la preparazione estiva prima della tournee in Cina.

Il tecnico dovrà scegliere la sua nuova abitazione sotto la Mole e fare le prove della divisa ufficiale. La Juventus ha ufficializzato la data e l’orario della conferenza stampa di presentazione di Maurizio Sarri: giovedì 20 giugno alle ore 11.00 nella sala “Gianni e Umberto Agnelli” dell’Allianz Stadium di Torino.

La rivoluzione bianconera è cominciata. Maurizio Sarri è diventato il quarantacinquesimo allenatore della storia della Juventus, il successore di Massimiliano Allegri, a un mese esatto dall’addio tutt’altro che scontato del tecnico che sulla panchina bianconera ha dominato le ultime stagioni.

5 x 1000

Una scelta di coraggio quella del club che ha trovato nella voglia di ritornare in Italia di Sarri il via libera per il nuovo corso, che chiude su un passato fatto anche di contrasti e frizioni con la Juventus. Tutto alle spalle, adesso la storia si fa insieme. Sarri guiderà i campioni d’Italia fino al 30 giugno 2022, un triennale arrivato dopo un mese di rumors e un toto-allenatori che naturalmente per una delle panchine più ambite d’Europa aveva tirato in ballo i nomi più altisonanti.

Decisiva per la fumata bianca all’operazione Sarri l’intermediazione di Fali Ramadani, l’agente che lavorò alacremente già un anno fa, quando il tecnico lasciò il Napoli per tentare l’avventura in Premier League. Conclusa al primo anno, dopo “aver sollevato il suo primo trofeo continentale”, sottolinea la Juventus nel comunicato riferendosi all’Europa League conquistata a fine maggio, l’ultima partita sulla panchina dei Blues.

“Nell’incontro che abbiamo avuto dopo la vittoria dell’Europa League – le parole di Marina Granovskaia, director del Chelsea nel commiato garbato dei Blues al tecnico italiano – Maurizio aveva messo in chiaro con forza il suo desiderio di tornare nel suo paese natale, la sua voglia di stare vicino alla famiglia e ai suoi genitori” (fonte Ansa).