--

Sassuolo-Bologna, formazioni Serie A: Pioli a viso aperto nel derby emiliano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Ottobre 2013 11:15 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2013 11:15
Sassuolo-Bologna, formazioni Serie A: Pioli a viso aperto nel derby emiliano (LaPresse)

Sassuolo-Bologna, formazioni Serie A: Pioli a viso aperto nel derby emiliano (LaPresse)

SASSUOLO, MAPEI STADIUM – Sassuolo-Bologna, formazioni probabili del derby emiliano valido per l’ottava giornata del campionato di Serie A.

Leggi anche: non nominate a De Rossi la parola scudetto . . . ecco la sua toccatina scaramantica (per il video clicca qui)

Leggi anche: guarda i gol segnati in Milan-Udinese e Cagliari-Catania (clicca qui)

SASSUOLO-BOLOGNA Domenica ore 15 PROBABILI FORMAZIONI

Sassuolo (3-5-2): Pegolo; Antei, Bianco, Acerbi; Schelotto, Kurtic, Marrone, Missiroli, Longhi; Floro Flores, Berardi.
A disp.: Pomini, Rosati, Marzorati, Pucino, Rossini, Chibsah, Gazzola, Ziegler, Laribi, Farias, Zaza, Alexe. All.: Di Francesco
Squalificati: Magnanelli (1)
Indisponibili: Valeri, Terranova, Gomes

Bologna (3-5-1-1): Curci; Sorensen, Natali, Mantovani; Garics, Kone, Perez, Laxalt, Cech; Diamanti; Cristaldo.
A disp.: Agliardi, Antonsson, Radakovic, Crespo, Morleo, Pazienza, Christodoulopoulos, Della Rocca, Moscardelli, Bianchi, Khrin, Acquafresca. All.: Pioli
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Cherubin, Stojanovic, Gimenez

Nell’inedito derby emiliano a Reggio Emilia di fronte due delle tre squadre della A 2013/14 ancora senza vittorie (come la Sampdoria) e le due peggiori difese del torneo (21 gol subiti i neroverdi, 20 i rossoblu). Il Sassuolo è la formazione che ha schierato più giocatori nelle 7 giornate della serie A 2013/14: ben 26. Eusebio Di Francesco, 20 panchine totali in serie A tra Lecce 2011/12 e Sassuolo 2013/14, non ha mai vinto una partita in casa: il suo bilancio è di 2 pareggi e 7 sconfitte in 9 partite totali. Centesima in A italiana per Kone Panagiotis, che ha vestito le maglie di Brescia e Bologna. Il suo debutto in massima divisione risale al 29 agosto 2010, Parma-Brescia 2-0. (Ha collaborato Football Data).

Gli anticipi del sabato.

Milan-Udinese 1-0.

Milan (3-4-1-2): Gabriel 7, Abate 6.5, Silvestre 6.5, Zapata 6, Constant 6, Poli 6, Montolivo 7, Muntari 5.5(41′ st Nocerino sv), Birsa 7 (23′ st Niang 6), Robinho 5.5, Matri 5.5 (32′ st Kakà 6). (1 Amelia, 33 Vergara, 35 Coppola, 81 Zaccardo, 28 Emanuelson, 24 Cristante, 8 Saponara). All.: Allegri 6.5.

Udinese (3-5-1-1): Kelava 6, Heurtaux 5.5, Danilo 6, Naldo 5.5, Basta 5 (6′ st Muriel 5), Pinzi 5 (29′ st Zielinski 5.5), Allan 6, Lazzari 6, Gabriel Silva 5.5, Pereyra 5.5 (44′ st Ranegie sv), Di Natale 5 (99 Benussi, Douglas, 6 Bubnjic, 27 Widmer, 7 Badu, 32 Bruno Fernandes, 52 Merkel, 70 Maicosuel, 17 Nico Lopez). All.: Guidolin 5.5. Arbitro: Guida 6.5. Reti: nel pt 22′ Birsa. Angoli: 10-3 per il Milan. Recupero: 1′ e 4′. Ammoniti: Pinzi, Montolivo, per gioco falloso; Muntari, Pereyra, Robinho, Allan per gioco non regolamentare. Spettatori: 33.188 per un incasso di 818.297,22 euro.

I GOL – 22′ pt: Milan in vantaggio grazie a un gran gol di Birsa che, servito da Robinho, piazza uno straordinario sinistro all’incrocio dei pali.

Cagliari-Catania 2-1

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi 6; Perico 6, Rossettini 5.5, Astori 6, Murru 6; Cabrera 5.5 (28’st Ibraimi 6 ), Conti 6.5, Nainggolan 6; Cossu 6 (36′ st Nenè sv); Ibarbo 7, Sau 6 (21′ st Pinilla 7).(28 Carboni, 3 Ariaudo, 14 Pisano, 16 Eriksson). All.: Lopez 6.5

CATANIA (4-3-3): Frison 8; Alvarez 6, Bellusci 6 (26′ Gyomber 5.5), Legrottaglie 4, Biraghi 5; Izco 6, Almiron 6 (32′ st Tachtsidis), Plasil 7; Castro 6 (1′ st Rolin 6) , Bergessio 7, Barrientos 6. (21 Andujar, 35 Ficara, 33 Capuano, 18 Monzon, 17 Guarente, 10 Maxi Lopez, 26 Keko, 20 Freire, 32 Petkovic) All.: Maran 6. Arbitro: Giacomelli di Trieste 6. Reti: 5′ pt Bergessio, 26 pt Ibarbo, 39′ st Pinilla Recupero: 0 e 4 Angoli: 11 a 5 per il Cagliari Ammoniti: Nainggolan e Nenè per gioco falloso, Pinilla per comportamento non regolamentare Espulso: Legrottaglie al 40′ pt per fallo da ultimo uomo Spettatori: 4.800 circa

I GOL: – 5′ pt: calcio d’angolo di Plasil e Bergessio di testa anticipa Rossettini di testa: inutile l’intervento di Agazzi. – 26′ pt lancio in area di Conti per Ibarbo. Il colombiano, braccato da Legrottaglie, è spalle alla porta ma riesce comunque a girarsi e a sparare fortissimo sull’angolo lontano. Pallone imprendibile per Frison – 39′ st cross di Ibarbo da destra, Pinilla al volo anticipa tutti, ma prende il palo. Bravo il cileno a insaccare sulla palla respinta dal legno.