Inter-Genoa, Sebastiano Esposito in lacrime: “Il gol è per mamma”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Dicembre 2019 20:34 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2019 20:34
Inter-Genoa, Sebastiano Esposito in lacrime: "Il gol è per mamma" video YouTube

Sebastiano Esposito in lacrime ai microfoni di Sky Sport dopo aver segnato il suo primo gol in Serie A a 17 anni in Inter-Genoa (da YouTube)

MILANO – Sebastiano Esposito ha realizzato il suo sogno grazie all’aiuto di Gagliardini e Lukaku. Il centrocampista si è guadagnato il rigore, l’attaccante belga glielo ha lasciato con grande generosità. Esposito è stato il secondo calciatore del 2002 ad essere andato in gol in Serie A, dopo Traore dell’Atalanta, ed è stato il calciatore più giovane nella storia dell’Inter ad aver segnato a San Siro. 

Dopo aver segnato il suo primo gol in Serie A, l’attaccante dell’Inter Sebastiano Esposito ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Inter-Genoa (4-0).

Sul gol

Ho appena visto mia mamma, il gol è per lei, mi sono commosso. Ringrazio tutta la società e tutta la mia famiglia che mi è sempre vicino.

Sensazioni pre partita

Stanotte non ho dormito , tutta la notte ho pensato a questa serata, non potevo sognare serata migliore. Ringrazio ancora una volta il Mister e la società, spero di continuare così e di andare avanti su questa strada.

 

Sei  il più giovane marcatore a segnare a San Siro, superando anche Beppe Bergomi…

Penso che tutti i sacrifici che ho fatto mi stanno ripagando e i panini che mangiavo prima dell’allenamento, penso che sto raccogliendo i frutti che ho seminato. Non bisogna mai mollare nella vita e di continuare così ma c’è a ancora tanto da lavorare.

Su Lukaku, cosa ti ha detto?

E’ una persona fantastica, lo devo ringraziare perché mi ha lasciato il rigore, oltre a essere un giocatore straordinario e il secondo gol lo dimostra. Ci siamo parlarti e mi ha detto “Vai convito sulla palla e fai gol” (fonte Sky Sport, video YouTube).