Serie A, Atalanta-Juventus 2-5: Le pagelle della partita

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Novembre 2009 22:34 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2009 22:34

Campionato di Serie A, anticipo dodicesima giornata- La Juventus di Ciro Ferrara batte con pieno merito l’Atalanta di Antonio Conte e si rimette in corsa per la lotta allo scudetto. Migliore in campo Mauro German Camoranesi, autore di ben due gol. Ecco le pagelle della partita:

Atalanta:

CONSIGLI 5- Continua il periodo negativo del portiere dell’Atalanta. Dopo la papera della partita contro il Livorno e l’errore di Cagliari, subisce dei gol anche questa sera. Sulle conclusioni a rete di Camoranesi rimane fermo come un lampione. Bocciato. Festeggia male la centesima partita tra i professionisti.

GARICS 5.5- Il terzino dell’Atalanta appare in difficoltà nella marcatura dei giocatori brevilinei della Juventus. Camoranesi e Giovinco lo puntano e saltano con buonissima continuità. Partita sfortunata per il difensore dell’Atalanta.

TALAMONTI 5- In occasione del secondo gol di Camoranesi, fornisce l’assist decisivo all’italo-argentino ciccando clamorosamente un cross dalla sinistra di Grosso. Per il resto non dà mai l’impressione di essere sicuro. Questo pesa molto in un difensore.

PELUSO 6- L’ex giocatore dell’Albinoleffe è il migliore del reparto difensivo dell’Atalanta. Non commette grandissimi errori e riesce, tutto sommato, a non naufragare con il resto del pacchetto arretrato. Considerando la giovane età possiamo affermare con certezza che il futuro è dalla sua parte.

BELLINI 5- L’esperto giocatore dell’Atalanta soffre molto la serata di grazia di Camoranesi. Per questo motivo deve concentrarsi principalmente alla fase difensiva e non può dar vita agli spunti sulla fascia sinistra di difesa che l’hanno reso famoso al grande pubblico.

CERAVOLO 7- Il ragazzo è giovane ed è dotato di una grande tecnica. Grosso e Poulsen soffrono spesso il suo dinamismo e la sua velocità palla al piede. Si perde un pò negli ultimi 15 metri del campo ma il suo valore non è in discussione. L’Atalanta coccola il suo talento. Quando sembrava uscito dalla partita trova un gol alla “Del Piero” dribbling su Grosso e sinistro che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali della porta difesa da Buffon.

GUARENTE 6- Gioca una partita grintosa ed ordinata a centrocampo. Cerca di aiutare gli attaccanti dell’Atalanta con i suoi inserimenti senza palla. A fine primo tempo cerca il gol dell’Atalanta con una gran botta da fuori area di rigore sulla quale è bravo Buffon.

PADOIN 5.5- L’ala destra dell’Atalanta parte bene ma poi, con il passare dei minuti, viene sovrastato dal centrocampo della Juventus. Pronti via Poulsen soffre il suo dinamismo ma successivamente il danese riesce a prendergli le misure.

VALDES 7.5- Il migliore dell’Atalanta. Sul risultato di 0-0 il cileno serve una palla d’oro a Tiribocchi che, a tu per tu con Buffon, fallisce miseramente. Con la sua tecnica riesce a saltare, spesso e volentieri, il terzino destro della Juventus Caceres. Con la sua tecnica è una pedina fondamentale per l’Atalanta di Conte. Trova la rete del momentaneo 1-2. Ottima prestazione per lui.

TIRIBOCCHI 5- Nella sua valutazione pesa certamente il grave errore sul risultato di 0-0. Per il resto si batte con grinta e determinazione e cerca con la sua fisicità di creare qualche imbarazzo alla difesa della Juventus.

DONI 6- Il capitano dell’Atalanta, bergamasco d’adozione, non è al meglio della condizione fisica ma, nonostante questo, cerca di creare qualche problema alla retroguardia della Juventus. Anche se gioca a mezzo servizio le sue verticalizzazioni rimangono belle ed efficaci.

Juventus:

BUFFON 6- Il portierone della Juventus e della Nazionale italiana gioca la solita prestazione tutta grinta ed attenzione. Fargli gol in questo momento di forma è davvero difficile. Tiribocchi si fa ipnotizzare dall’estremo difensore della Juventus. Guarente cerca di superarlo, senza fortuna, con un bolide da fuori area di rigore. Incolpevole sui gol di Valdes e Ceravolo.

CACERES 6.5- Ottima prestazione da parte del terzino “mascherato” della Juventus. Ottimo il suo cross per la testa di Trezeguet in occasione del gol annullato, per fuorigioco, al centravanti della Juventus. Partita dopo partita sembra sempre più inserito in Serie A.

CANNAVARO 6- Il capitano della Nazionale forma insieme a Giorgio Chiellini un reparto difensivo di tutto rispetto. Perfetti i sincronismi tra i due marcatori centrali della Juventus. Fabio rimane una garanzia per Ciro Ferrara.

CHIELLINI 6– Gara relativamente tranquilla per il difensore centrale della Juventus. Con Cannavaro si capisce ad occhi chiusi. Tiribocchi e Doni riescono a combinare davvero poco contro i due fortissimi difensori centrali della Juventus.

GROSSO 7- Da una pennellata del terzino sinistro della Juventus nasce il gol dell’1-0 di Mauro German Camoranesi. Oltre ad essere uno dei migliori terzini sinistri del mondo è davvero forte in fase di spinta. Potrebbe giocare tranquillamente come ala sinistra. Tecnica sopraffina per lui.

POULSEN 6- Il danese della Juventus si piazza nel centro del campo e si batte a modo suo. Sbaglia tanti passaggi quanti palloni recupera dai piedi dei giocatori dell’Atalanta. Ciro Ferrara è consapevole dei suoi pregi e dei suoi difetti e cerca di schierarlo in una posizione del campo a lui congeniale.

DIEGO 7- Il trequartista brasiliano della Juventus stenta a decollare. La sua prestazione rimane sufficiente ma da un giocatore del suo livello ci attendiamo tutti decisamente di più. Molto bene quando duetta in maniera rapida con il compagno di reparto Giovinco. La Juventus ha bisogno del miglior Diego e allora il brasiliano, a cinque minuti dalla fine, realizza un gol magnifico con l’esterno sinistro. Una Juventus da applausi.

GIOVINCO 6.5- Viene recuperato in extremis da un infortunio e gioca una grandissima prestazione. Per il piccolo trequartista della Juventus è un periodo d’oro. Dopo la rete al Napoli conferma il suo ottimo momento con una buonissima prestazione allo Stadio Atleti Azzurri di Bergamo.

CAMORANESI 8.5- Prestazione perfetta. Il suo periodo è magnifico. Dopo il gol decisivo contro il Maccabi Haifa ne fa due anche all’Atalanta. Un giocatore dotato di una tecnica e di un’intelligenza tattica superiori alla media. Sfoggia tutto il suo repertorio: dribbling, gol di testa e gol di precisione.

FELIPE MELO 7- Il centrocampista brasiliano si batte con grinta e determinazione. Gli viene annullato, su assist di Diego, un gol per posizione di fuorigioco. Sembrerebbe che ancora deve trovare i giusti autonomatismi con i compagni di reparto. La Juventus punta forte su di lui ed il centrocampista la ripaga al 55′ quando realizza la rete del 3-1 con un missile terra area da 25 metri.

TREZEGUET 7- Il centravanti della Juventus cerca di trovare la via del gol in tutti i modi. Nel primo tempo, su assist di Caceres, riesce a segnare di testa ma l’arbitro gli annulla, giustamente, la rete per una netta posizione di fuorigioco. Questa sera è la sagra del gol annullato: ben 3 alla Juventus. Nel finale di partita trova la rete del 5-2. Questo gol gli consente di raggiungere Omar Sivori. Un grandissimo campione.

DE CEGLIE 6- Viene inserito da Ciro Ferrara al 75′ in un momento molto delicato per la Juventus. Il giovane laterale di centrocampo ci mette corsa e dedizione tattica. I bianconeri riescono, dopo mille sofferenze, ad uscire vincitori dal pantano dello Stadio Atleti Azzurri di Bergamo.

IMMOBILE 6- Dopo tre panchine consecutive riesce a scendere in campo. Il giovane attaccante della Juventus è considerato uno dei migliori giovani della Serie A. Ciro Ferrara sta gestendo al meglio la sua maturazione. Complimenti al ragazzo.