Serie A, Atalanta-Roma 1-2: Le pagelle della partita

Di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Novembre 2009 16:50 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2009 16:59

Campionato di Serie A, 14ª giornata:

Partita estremamente combattuta tra Atalanta e Roma.

I giallorossi riescono ad avere la meglio grazie alla reti di Vucinic e Perrotta.

Le due formazioni, su un campo reso insidioso dalla pioggia, se ne danno di santa ragione.

Prestazione molto positiva da parte dell’attaccante dell’Atalanta Ceravolo.

Nella Roma Vucinic è croce e delizia. Ecco le pagelle della partita:

Atalanta:

CONSIGLI 6.5- Ottima prestazione da parte dell’estremo difensore dell’Atalanta. Nel primo tempo dice no a Vucinic con una grandissima parata. Sempre sicuro nelle uscite alte.

PELLEGRINO 5- Gioca una partita sottotono. Sempre scomposto su Francesco Totti. Prende l’ammonizione per un’entrata durissima sul capitano della Roma.

GARICS 6- Prestazione sufficiente per l’ex terzino del Napoli. Fa il compitino senza nè alti nè bassi. Non soffre mai contro i centrocampisti della Roma. Promosso.

BIANCO 6.5- Buona gara da parte dell’ex difensore centrale dell’Empoli. Imbattibile nel gioco aereo. Bravo anche quando si tratta d’intervenire d’anticipo su Totti.

BELLINI 5.5- Il capitano dell’Atalanta è l’anima della sua squadra. Si fa notare sia in fase di copertura che in fase di spinta. Sfiora il gol con un tiro da fuori area.

CERAVOLO 7- Segna l’importantissima rete dell’1-0 per l’Atalanta. Il gol è la fotocopia di quello realizzato contro la Juventus. Solo gol pesanti per la promessa dell’Atalanta.

DE ASCENTIS 6- Si piazza in mezzo al campo e ci mette tutto il suo dinamismo e la sua determinazione per regalare punti alla sua Atalanta. Buona gara per lui.

GUARENTE 6.5- Dei centrocampisti dell’Atalanta è quello che abbina maggiormente qualità e quantità. Molto bravo quando si tratta di impostare il gioco.

PADOIN 5.5- Ci si attendeva di più dal giovane esterno offensivo dell’Atalanta. Non riesce a ripetere il rendimento della precedente stagione. Non incide mai in attacco.

ACQUAFRESCA 6- Il centravanti dell’Atalanta ingaggia un duello tutto muscoli e grinta con Philippe Mexes. Sembra in costante crescita ma è ancora lontano dai livelli di Cagliari.

TIRIBOCCHI 5.5- Il “Tir di Fiumicino” sente moltissimo la partita. Da tifoso della Roma decide di graziare la sua squadra del cuore e non si rende mai pericoloso.

VALDES 6.5- Subentra nella ripresa e crea molti grattacapi alla difesa della Roma. Tecnicamente validissimo, salta spesso Marco Motta. Gara positiva.

DONI 6.5- Stesso discorso fatto per Valdes: con il suo ingresso in campo la squadra inizia a creare pericoli a ripetizione per la difesa della Roma. Fondamentale.

Roma:

JULIO SERGIO 7- L’estremo difensore della Roma non ha nessuna responsabilità sulla magia di Ceravolo. Per il resto dimostra di essere sempre sicuro nelle uscite alte e basse. Nel finale rovente di partita non perde mai la testa e para tutto il parabile e non.

MOTTA 5- Ha sulla coscienza il gol del vantaggio dell’Atalanta: in quell’occasione si fa cogliere fuori posizione e lascia Ceravolo libero di puntare la porta della Roma.

MEXES 7- Il migliore della difesa della Roma. Molto bravo nella marcatura di Acquafresca e Tiribocchi. Nell’occasione del gol di Ceravolo non ha responsabilità.

JUAN 6- Ci si attendeva di più dal difensore centrale della Roma. Nell’occasione del gol di Ceravolo Motta è l’uomo maggiormente responsabile ma anche lui si fa saltare come un birillo.

RIISE 6- Prestazione discreta da parte del terzino sinistro della Roma e della Nazionale Norvegese. Sfiora, per ben due volte, il gol su calcio di punzione dal limite dell’area di rigore dell’Atalanta.

PERROTTA 7- Il campione del mondo forma insieme a Brighi e Pizarro un centrocampo muscolare ed affidabile. Molto bravo in fase d’interdizione. Segna di testa, su assist di Vucinic, l’importantissima rete del 2-1.

BRIGHI 6- Buona gara da parte del centrocampista centrale riminese della Roma. Bravo sia in fase d’interdizione che in quella d’impostazione. Sta crescendo dal punto di vista fisico.

PIZARRO 6.5- Pronti via mette una palla d’oro sui piedi di Vucinic che, a tu per tu con Consigli, sciupa malamente. Aggiunge tecnica al centrocampo della Roma.

MENEZ 5.5- Prestazione di alti e bassi per il trequartista francese della Roma. Alterna ottimi dribbling ad errori elementari in fase d’impostazione. Un passo indietro.

TOTTI 6- Prestazione difficile da parte del capitano della Roma. Pellegrino lo marca brutalmente e lui prova a disimpegnarsi come può. Non è tutelato dall’arbitro Tagliavento.

VUCINIC 7.5- Croce e delizia per la Roma. Si divora dopo pochi minuti il gol del vantaggio. Segna un magnifico gol di testa e porta la Roma sull’1-1 e, infine, fallisce il pallonetto del 2-1. Prezioso l’assist a Perrotta per la rete del 2-1. Replica la prestazione di San Siro.

TADDEI 6- Quando subentra in campo dà il suo contributo alla Roma. Da rivedere in fase d’attacco ma in fase difensiva è veramente prezioso. Da recuperare.

BAPTISTA 6- Prestazione di alti e bassi da parte della “Bestia”. Il giocatore della Roma si sta scaldando in attesa del derby contro la Lazio della settimana prossima.

BURDISSO 6- Entra nelle battute finali dell’incontro al posto di Marco Motta e non demerita. Molto prezioso sulle palle alte. Sempre attento e concentrato.