Serie A, il campionato può ripartire il 13 giugno. Virus permettendo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Maggio 2020 17:17 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2020 18:15
Serie A, il campionato può ripartire il 13 giugno. Virus permettendo

Serie A, il campionato può ripartire il 13 giugno. Virus permettendo (foto ANSA)

ROMA – L’Assemblea della Lega Serie A ha stabilito la data in cui dovrà riprender il campionato: il 13 giugno.

I 20 club, riunitisi oggi, 13 maggio, in video conferenza, hanno poi ribadito, nel rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-2021, la necessità del rispetto delle scadenze di pagamento previste dai contratti per mantenere con gli stessi un rapporto costruttivo.

Per quanto riguarda la ripresa dell’attività sportiva è stata dunque indicata, in ossequio alle decisioni del Governo e in conformità ai protocolli medici a tutela dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori, la data del 13 giugno per la ripresa del campionato.

Visto che bisognerà chiudere tutto entro il 2 agosto per lasciare spazio a Champions ed Europa League, se davvero si ripartisse il 13 ci sarebbe spazio anche per giocare le semifinali di ritorno e la finale di Coppa Italia.

Ricordiamo che alla fine del campionato mancano 12 giornate, più quattro recuperi: Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Torino-Parma.

I club nei giorni scorsi hanno richiamato alla base gli stranieri e gli allenamenti individuali sono già ripartiti.

Da lunedì prossimo, 18 maggio, sarà finalmente possibile ricominciare con le normali sedute di gruppo, senza ovviamente quei giocatori che stanno osservando la quarantena.

Ora tutti attendono la decisione finale del Governo, che, stando alle ultime dichiarazioni di Spadafora dovrebbe arrivare tra circa una settimana.

L’Assemblea ha inoltre indicato il dottor Nanni della Società Bologna per rappresentare nella Commissione medico scientifica della Figc le istanze delle Società, che saranno previamente informate in sede assembleare. (fonte AGI, GAZZETTA)