Atalanta e Inter in Champions, Empoli in Serie B. I verdetti della Serie A

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 maggio 2019 22:32 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2019 0:19
Serie A, Champions e salvezza: si decide tutto stanotte. Il live

Gasperini, condottiero dell’Atalanta, nella foto ANSA/PAOLO MAGNI

ROMA – Atalanta e Inter in Champions League, Milan e Roma in Europa League, Empoli in Serie B. La Serie A ha emesso i suoi ultimi verdetti. Non sono mancate le emozioni in una serata in cui il Milan ha sperato, invano, in un passo falso di Atalanta e Inter.

Il Milan si è portato sul 2-0 contro la Spal nel giro di venti minuti con Calhanoglu e Kessie mettendo non poca pressione sulle avversarie. Contemporaneamente, l’Atalanta era partita male contro il Sassuolo andando sotto con la rete di Berardi. Nel frattempo, l’Inter non riusciva a sbloccarsi contro l’Empoli. L’Atalanta ha pareggiato i conti con Zapata al 35′, poi, a fine primo tempo, c’è stato l’episodio che ha cambiato il volto del match: Berardi si è fatto espellere al termine di una rissa scoppiata tra Atalanta e Sassuolo lasciando la sua squadra in inferiorità numerica.

Grazie a questa superiorità numerica, l’Atalanta ha dominato la ripresa e ha segnato i gol che l’hanno portata in Champions League, chiudendo il campionato al terzo posto in classifica, con il Papu Gomez e Pasalic. A questo punto è iniziato il duello a distanza tra le milanesi. Il Milan si è fatto rimontare due gol dalla Spal ma poi ha vinto la partita grazie ad un rigore segnato da Kessie. A quel punto, l’attenzione di tutti si è spostata a San Siro.

5 x 1000

Icardi ha fallito il rigore del possibile 2-0 e Traore ha pareggiato i conti per l’Empoli. Quando l’Inter sembrava fuori dalla Champions League, ci ha pensato Nainggolan a far gioire i suoi tifosi con la rete decisiva all’82’.

La vittoria dell’Inter, condanna l’Empoli alla Serie B. I toscani hanno chiuso il campionato a pari punti con il Genoa, che ha pareggiato a Firenze, ma sono retrocessi perché hanno lo svantaggio negli scontri diretti con i rossoblù.

A far compagnia a Milan e Lazio in Europa League, c’è la Roma. In un Olimpico che si è commosso per gli addii di Daniele De Rossi e Claudio Ranieri, i giallorossi hanno vinto 2-1 contro il Parma ed il prossimo anno ripartiranno dai preliminari di Europa League. Gervinho ha risposto a Pellegrini, poi nel finale di partita Perotti ha deciso il match. 

Risultati e marcatori della 38esima giornata di Serie A. 

FIORENTINA-GENOA 0-0

FIORENTINA (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo; Benassi, Edimilson, Gerson, Veretout, Biraghi; Chiesa, Muriel. Allenatore: Montella

GENOA (4-4-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Pedro Pereira, Radovanovic, Veloso, Bessa; Pandev, Kouamé. Allenatore: Prandelli

ROMA-PARMA 2-1, gol: Pellegrini 35′, Gervinho 86′, Diego Perotti 89′.

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Lo. Pellegrini, De Rossi; El Shaarawy, Pastore, Perotti; Dzeko. Allenatore: Ranieri

PARMA (4-3-3): Frattali; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Dezi, Stulac, Kucka; Sprocati, Ceravolo, Gervinho. Allenatore: D’Aversa

CAGLIARI-UDINESE 1-2, gol: Pavoletti 18′, Hallfredsson 59′, De Maio 69′. 

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Klavan, Lykogiannis; Barella, Bradaric, Ionita; Castro; João Pedro, Pavoletti. Allenatore: Maran

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Samir; Ter-Avest, Badu, Halfredsson, Mandragora, D’Alessandro; Pussetto, Teodorczyk. Allenatore: Tudor

ATALANTA-SASSUOLO 3-1, gol: Berardi 18′, Zapata 35′, Gomez 53′, Pasalic 65′.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Masiello, Palomino, Djimisti; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic, Gomez; Duvan Zapata. Allenatore: Gasperini

SASSUOLO (4-3-1-2): Pegolo; Lirola, Demiral, Ferrari, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Bourabia; Locatelli; Berardi, Boga. Allenatore: De Zerbi

INTER-EMPOLI 2-1, gol: Keita Balde 51′, Traore 76′, Nainggolan 82′. Icardi ha sbagliato un rigore. 

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. Allenatore: Spalletti

EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Maietta, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Acquah, Pajac; Caputo, Farias. Allenatore: Andreazzoli

SPAL-MILAN 2-3, gol: Calhanoglu 18′, Kessié 23′ e 64′, Vicari 28′, Fares 53′.

SPAL  (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Valoti, Murgia, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna. Allenatore: Semplici

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. Allenatore: Gattuso.