Serie A, colpi salvezza del Genoa e della Sampdoria

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Luglio 2020 20:45 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2020 21:35
Serie A: colpo Genoa in zona salvezza, Verona e Bologna credono ancora Europa League

Serie A: colpo Genoa in zona salvezza, Verona e Bologna credono ancora nell’Europa League (foto Ansa)

Serie A: colpi salvezza del Genoa, contro la Spal, e della Sampdoria, in casa dell’Udinese. 

Aspettando il big match di Serie A tra il Milan ed il Napoli, vanno sottolineati i colpi salvezza di Genoa e Sampdoria. Domenica positiva per le due squadre di Genova.

Genoa e Sampdoria si sono allontanate dalla zona retrocessione grazie a due successi con due gol di scarto. 

I blucerchiati hanno vinto tre a uno in casa dell’Udinese agganciandola in classifica a quota 35 punti (a meno cinque dalla salvezza matematica).

L’Udinese era passata in vantaggio con il ‘solito’ Lasagna ma poi la Sampdoria ha pareggiato i conti con l’eterno Quagliarella. Nel finale, Bonazzoli e Gabbiadini hanno regalato i tre punti in palio ai blucerchiati.

In zona salvezza, il vero salto di qualità lo ha fatto il Genoa che fino all’ultimo turno di campionato era in zona retrocessione.

Il Genoa ha condannato la Spal alla Serie B vincendo per 2 a 0 con le reti di Pandev e Schone. I rossoblù hanno fallito anche un rigore con Iago Falque.

Il sorpasso del Genoa al Lecce è stato reso possibile dal fatto che i salentini non sono andati oltre allo zero a zero sul campo di un Cagliari che è ancora in corsa per un posto in Europa (almeno dal punto di vista matematico…).

Sfumano quasi definitivamente le speranze europee di Verona e Bologna. Entrambe le squadre erano passate in vantaggio, entrambe le squadre si sono illuse di avvicinare Roma, Napoli e Milan.

Il Verona era passato in vantaggio a Firenze  con una rete di Faraoni ma i padroni di casa hanno firmato il definitivo 1 a 1 al 97′ con Cutrone.

Il Bologna era andato sul doppio vantaggio contro il Parma ma ha rovinato tutto nei minuti di recupero. I rossoblù avevano segnato con Danilo e Soriano ma poi il Parma ha impattato il match con Kurtic (al 93′) e con Inglese (al 95′).