Serie A: gli arbitri della nona giornata

Pubblicato il 24 Ottobre 2011 16:58 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2011 17:09

ROMA, 24 OTT – Dopo le discusse direzioni di Inter-Napoli e Chievo-Juventus tornano in campo Rocchi e De Marco; Atalanta imbattuta con Valeri e per la Juventus solo una vittoria con Orsato: sono alcune delle curiosita' statistiche relative alle designazioni arbitrali delle partite della nona giornata di campionato.

Juventus-Fiorentina: arbitro Orsato di Schio. La Juventus ha vinto una sola volta in 8 precedenti ufficiali, con 4 pareggi e 3 sconfitte a completare il bilancio, con unica vittoria nella prima direzione assoluta di Orsato, 9 dicembre 2007, 1-0 casalingo sull'Atalanta in A. La Fiorentina ha uno score di 6 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte in 10 incroci. Orsato e' al secondo Juve-Fiorentina in carriera: lo scorso 17 aprile, a Firenze, fu 0-0.

Atalanta-Inter: arbitro Valeri di Roma. L'Atalanta e' imbattuta su 3 precedenti, in cui 1 volta ha vinto e 2 pareggiato, sempre fuori casa, con ultimo incrocio datato 19 ottobre 2008, 1-1 a Verona contro il Chievo. L'Inter ha un bilancio di 1 vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte su 6 direzioni, anche in questo caso tutte fuori casa.

Cesena-Cagliari: arbitro Doveri di Roma. Il Cesena ha 4 precedenti con bilancio di 1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte. Il Cagliari non conosce mezze misure su 3 direzioni, con bilancio di 1 vittoria e 2 sconfitte, con gia' un incrocio stagionale, 5-1 casalingo sull'AlbinoLeffe in coppa Italia il 21 agosto scorso.

Chievo-Bologna: arbitro Rocchi di Firenze, che torna a dirigere dopo la disastrosa serata di Inter-Napoli 0-3 dell'1 ottobre scorso. Il Chievo ha un bilancio di 5 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte in 9 direzioni. Il Bologna – su 11 incroci – vanta 8 successi, 1 pareggio e 2 sconfitte, con un precedente stagionale: Bologna-Padova 2-1 di coppa Italia il 21 agosto scorso.

Genoa-Roma: arbitro Gervasoni di Mantova. Genoa e Roma entrambe imbattute con il fischietto lombardo: i rossoblu' hanno un bilancio di 7 vittorie e 5 pareggi in 12 direzioni, i giallorossi vantano 4 vittorie ed 1 pareggio in 5 incroci.

Lazio-Catania: arbitro Gava di Conegliano. Il fischietto veneto vanta 10 precedenti con entrambe le squadre: la Lazio vanta 6 vittorie, 3 pareggi ed 1 sola sconfitta, il Catania 2 successi, 5 pareggi e 3 sconfitte. Per il 4/o anno di fila Gava fa Lazio-Catania all'Olimpico: nel 2008/09 e' stato 1-0 biancoceleste, nel 2009/10 1-0 rossoazzurro, nel 2010/11 pareggio per 1-1.

Milan-Parma: arbitro Russo di Nola. Milan senza mezze misure su 3 precedenti, con bilancio di 2 successi ed 1 sconfitta. Il Parma ha uno score di 2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte in 7 direzioni. Russo e' al secondo Milan-Parma in carriera: fu 2-0 rossonero a San Siro il 31 ottobre 2009 in campionato.

Napoli-Udinese: arbitro De Marco di Chiavari, che torna in campo dopo la giornataccia di Chievo-Juventus 0-0 del 16 ottobre scorso. Il Napoli ha un bilancio di 4 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte in 12 precedenti, ma gli azzurri non perdono dal 4 maggio 2008, 1-2 a Torino in A contro i granata. L'Udinese vanta 5 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte su 15 direzioni, di cui gia' una in stagione: 0-0 a Cagliari il 25 settembre scorso.

Novara-Siena: arbitro Tagliavento di Terni. Il Novara ha sempre pareggiato nei 2 precedenti, ultimo dei quali datato 25 maggio 2003, 0-0 a casa della Pro Sesto nel playoff di C-2. Il Siena ha un bilancio di 1 vittoria, 1 pareggio e 4 sconfitte su 6 direzioni, ultima delle quali risalente al 6 dicembre 2009, Siena-Catania 3-2 in A.

Palermo-Lecce: arbitro Massa di Imperia, alla terza presenza assoluta in serie A e che originariamente appartiene alla lista della Can B. Il Palermo e' al debutto assoluto con Massa. Un precedente con il Lecce, che ha pareggiato 1-1 a Firenze nel gennaio scorso, nel giorno del debutto assoluto in serie A per il fischietto ligure. (A cura di Football Data).