Serie A: l’Inter chiude 2° a -1 dalla Juventus, Lazio quarta ma con un Immobile da record

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Agosto 2020 22:38 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2020 22:50
Serie A in campo, Juventus-Roma 0-0, Atalanta-Inter 0-0 e Napoli-Lazio

Serie A, Antonio Conte dell’Inter nella foto Ansa

I verdetti dell’ultima giornata di Serie A. Inter chiude a -1 dalla Juventus, Lazio quarta ma con un Immobile da record.

La Serie A ha emesso i suoi ultimi verdetti. L’Inter ha chiuso il campionato a meno uno dalla Juventus grazie al netto successo di Bergamo con le reti di D’Ambrosio e Young. 

Terza piazza per l’Atalanta  grazie al vantaggio negli scontri diretti con la Lazio. I biancocelesti devono accontentarsi del quarto posto in classifica ma possono festeggiare Immobile.

Con la rete nella sconfitta per 1 a 3 a Napoli, Immobile ha vinto la Scarpa d’Oro, ha vinto la classifica marcatori di Serie A e ha eguagliato il record di Higuain (36 gol in una sola stagione di Serie A).

Fuori dalla zona Champions, va segnalato il primo storico successo della  Roma nello Stadium della Juventus. La gara è stata decisa dalla doppietta di Perotti, dal gol di Kalinic e dalla grande prestazione di Zaniolo.

Il Milan ha chiuso in bellezza con una goleada contro il Cagliari. Anche oggi è andato a segno Ibrahimovic. Ma i rossoneri erano già condannati a ripartire dai preliminari di Europa League perché Roma e Napoli si erano già qualificate per la fase a gironi di questa competizione.

Juventus-Roma 1-3

La Juventus è passata in vantaggio dopo appena cinque minuti di gioco con Gonzalo Higuain. Il centravanti argentino ha segnato da due passi su una spizzata di Rabiot su azione d’angolo.

Pareggio della Roma con Kalinic. Il croato ha segnato di testa su calcio d’angolo battuto da Diego Perotti. I giallorossi hanno completato la rimonta con un rigore assegnato per un fallo di Danilo su Calafiori e trasformato da Perotti.

Tris Roma grazie ad un capolavoro di Zaniolo. Il giovane fenomeno della Roma è partito da centrocampo e ha servito un grande assist a Perotti che non ha potuto fare altro che segnare davanti a Szczesny.

Napoli-Lazio 3-1

Il Napoli è passato in vantaggio dopo nove minuti di gioco con Fabian Ruiz. La Lazio ha pareggiato i conti con il capocannoniere della Serie A  Ciro Immobile su assist di Marusic. Grazie a questa rete, Immobile ha agganciato Higuain nella speciale classifica del numero di gol segnati in un’unica stagione, cioè 36.

Il Napoli è tornato in vantaggio nella ripresa con un calcio di rigore trasformato da Lorenzo Insigne. Nei minuti di recupero, Politano ha chiuso i giochi su assist di Mertens.

Atalanta-Inter 0-2

Inter in vantaggio al primo minuto di gioco. Danilo D’Ambrosio ha segnato su assist di Ashley Young. Raddoppio nerazzurro con Ashley Young su assist di Gagliardini. 

Milan-Cagliari 3-0

Il Milan è passato in vantaggio dopo undici minuti di gioco con una autorete di Klavan.Dopo un rigore sbagliato nella prima frazione di gioco, Ibrahimovic ha raddoppiato nella ripresa. Il Milan ha calato il tris con Castillejo su assist di Bonaventura.

Brescia-Sampdoria 1-1.

Brescia e Sampdoria non avevano più nulla da chiedere a questo campionato eppure sono state protagoniste di una bella partita. La Samp sarebbe potuta passare in vantaggio al 27′ ma Quagliarella ha fallito un rigore assegnato per un fallo di mano di Gastaldello.

Nonostante questo, i blucerchiati sono comunque passati in vantaggio a fine primo tempo con Leris. Il calciatore della Samp ha segnato su assist di Augello.

Il Brescia, già retrocesso in Serie B, ha avuto una reazione di orgoglio ed è riuscito a pareggiare i conti con un rigore causato da Falcone (che è stato anche ammonito) e trasformato da Torregrossa.