Serie A: Lazio travolge il Chievo, pareggiano Fiorentina e Udinese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 settembre 2013 20:18 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2013 20:18
Serie A Lazio travolge il Chievo, pareggiano Fiorentina e Udinese (LaPresse)

Serie A Lazio travolge il Chievo, pareggiano Fiorentina e Udinese (LaPresse)

ROMA – La Lazio senza problemi contro il Chievo Verona, con tre gol tutti nel primo tempo, mentre il Catania resta ancora a secco, battuto in trasferta a Livorno.

L’Udinese deve inseguire e accontentarsi del pari casalingo contro il Bologna, e il Verona ha ragione di misura sul Sassuolo, con gli emiliani che restano anch’essi in coda.

Appena quattro le gare valide per la terza di serie A disputate oggi pomeriggio. Questo il quadro dei risultati finali:

Lazio-Chievo 3-0 (Candreva, Cavanda, Lulic); Livorno-Catania 2-0 (Paulinho, Paulinho); Udinese-Bologna 1-1 (Diamanti; Di Natale); Verona-Sassuolo 2-0 (Martinho, Romulo).

La Fiorentina, al termine di una gara dai due volti, ha pareggiato col Cagliari per 1-1, mancando cosi’ l’aggancio del Napoli in testa alla classifica della serie A.

La festa dei gigliati, andati in vantaggio a metà ripresa con Borja Valero, è stata rovinata da Pinilla che ha siglato il pareggio a un minuto dal 90′. Poi ci si è messo anche l’arbitro De Marco, che non ha concesso un rigore in favore dei padroni di casa, sorvolando su un contatto in area fra Murru e Rossi, apparso a tutti punibile col penalty.

A seguire Pizarro è stato espulso per proteste e il pubblico ha accompagnato l’ingresso del direttore di gara negli spogliatoi con una valanga di fischi.
Le brutte notizie per i viola pero’ non finiscono qui. Nel corso della gara ci sono stati anche gli infortuni di Cuadrado e di Gomez, che hanno abbandonato rispettivamente il campo del “Franchi” al 29′ del primo tempo e al 6′ della ripresa.

Entrambi sono andati in ospedale per ulteriori accertamenti: il colombiano accusa problemi alla spalla sinistra; il tedesco ha dato forfait per una preoccupante torsione del ginocchio destro.

 

Domani sera la terza giornata si chiudera’ con Parma-Roma. Negli anticipi di ieri, 1-1 tra Inter e Juventus, con botta e risposta di Icardi e Vidal nella ripresa; Napoli-Atalanta 2-0, con gol di Higuain e Callejon, e Torino-Milan 2-2, con rossoneri che nel finale di gara agguantano il pari con Muntari e Balotelli dopo il doppio vantaggio granata con D’Ambrosio e Cerci.

In classifica, Napoli per ora solitario in testa con 9 punti, seguito da Inter, Juve e Fiorentina a quota 7, quindi Roma (una partita in meno), Lazio, Livorno e Verona con 4. In coda, ancora a zero punti il Sassuolo, il Catania e, con una partita in meno, il Genoa.

Quindi Samp (una partita in meno), Chievo e Parma (anch’essa una gara in meno) con 1 punto a testa.