Il Novara demolisce l’Inter (3-1): Gasperini ad un passo dall’esonero

Pubblicato il 20 Settembre 2011 22:42 | Ultimo aggiornamento: 20 Settembre 2011 22:43

Tifosi del Novara (Foto LaPresse)

Novara – Novara-Inter 3-1 Gol: Riccardo Meggiorini 39′ (N) Marco Rigoni 85′ e 91′ (N) Esteban Cambiasso 87′ (I).

Il Novara batte l’Inter 3-1 allo Stadio Silvio Piola e torna a vincere una partita nel campionato di Serie A dopo 55 lunghissimi anni. Sconfitta pesantissima per Gian Piero Gasperini. L’ex allenatore del Genoa non ha vinto ancora una partita; in cinque incontri disputati un pareggio e quattro sconfitte (Milan, Palermo, Trabzonspor e Novara).

Gasperini è ad un passo dall’esonero. Potrebbe diventare il primo allenatore nella storia dell’Inter ad non aver vinto nemmeno una partita. Il suo probabile sostituto potrebbe essere Claudio Ranieri, ex allenatore di Roma, Inter e Chelsea.

Il Novara ha disputato un incontro perfetto impreziosito dalle perle di Riccardo Meggiorini, gran botta di sinistro su assist di Mazzarani, e Marco Rigoni, doppietta da raccontare ai nipotini.

Notte davvero nera(zzurra) per l’Inter del Gasp.

Le formazioni ufficiali della partita disputata sul campo sintetico dello stadio di Novara.

Novara (4-3-1-2): Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Paci, Gemiti; Giorgi, Porcari, Rigoni; Pinardi; Morimoto, Granoche. A Disp.: Fontana, Dellafiore, Ludi, Marianini, Mazzarani, Radovanovic, Jeda. All.: Tesser

Inter (3-4-2-1): J.Cesar; Ranocchia, Chivu Lucio;  Cambiasso, Zanetti, Nagatomo: Sneijder, Castaignos Forlan  Milito  A Disp.: Castellazzi, Alvarez, Jonathan, Stankovic, Pazzini  Zarate. All.: Gasperini

Statistiche, precedenti e curiosità di Novara – Inter.

Nei 13 precedenti ufficiali casalinghi contro l’Inter, si registra una sola vittoria del Novara, 1-0 nella serie A 1939/40.     Dopo due gare esterne, frutto del rinvio della prima giornata di campionato, prevista al ‘Piola’ contro il Palermo lo scorso 28 agosto, il Novara finalmente torna a giocare in casa una partita di serie A.

L’ultima risaliva al 3 giugno 1956, Novara-Torino 1-2.    Javier Zanetti, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 757/a presenza ufficiale in Italia, tutte collezionate con la maglia dell’Inter. L’argentino diventerebbe cosi’ il calciatore con il maggior numero di presenze ufficiali con la maglia nerazzurra, superando Giuseppe Bergomi, che e’ arrivato a quota 756 presenze.

Le attuali 756 presenze di Zanetti sono cosi’ suddivise: 538 in serie A, 64 in Coppa Italia, 141 nelle coppe europee e 13 in altri tornei. Il debutto ufficiale di Zanetti in nerazzurro risale al 27 agosto 1995: Inter-Vicenza 1-0, in serie A.

L’ultimo gol ufficiale segnato dall’Inter risale all’11 settembre scorso quando, in serie A, venne sconfitta per 3-4 a Palermo. L’autore del terzo gol nerazzurro e’ stato Forlan al 90′: da allora si contano le successive intere partite interne contro Trabzonspor (ko per 0-1 in Champions League) e Roma (0-0 in serie A), per un totale di 180′ di di digiuno assoluto.