Il calcio italiano riparte, Coppa Italia il 13 e Serie A il 20 giugno

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Maggio 2020 19:44 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2020 19:58
La Serie A riparte, Spadafora da Conte per decidere la data: 13 o 20 giugno

La Serie A riparte, Spadafora da Conte per decidere la data: 13 o 20 giugno (foto Ansa)

ROMA – Torna il calcio in Italia.

Prima la Coppa Italia il 13 e poi il campionato di Serie A dal 20 giugno.

Quindi si giocheranno prima le semifinali di ritorno di Coppa Italia, Juventus-Milan e Napoli-Inter, e poi il campionato.

Il governo italiano ha deciso di prendere una decisione in linea con quella di Germania, Spagna e Inghilterra.

Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora  ha dato il suo ok dopo aver incassato il parere positivo del comitato tecnico scientifico sul protocollo sanitario presentato dalla Figc.

La fumata bianca è arrivata al termine della conference call tra il ministro Spadafora, la Federcalcio, le Leghe e le associazioni di calciatori, allenatori e arbitri.

Al termine del summit, il ministro Spadafora si è recato dal premier Conte per stabilire la data precisa in cui ripartirà la Serie A.

Il ministro dello sport ha rilasciato anche delle brevi dichiarazioni: 

“Ora ci sono le condizioni per ripartire, nessuno ha mai voluto ostacolare il mondo del calcio ma prima di tutto viene la salute”.

Il summit non ha chiarito tutti i dubbi, resta il nodo sulla trasmissione in chiaro di “diretta gol” e sui nuovi orari delle partite.

Spadafora ha chiesto a Sky e Dazn di dare il via libera a “diretta gol” in chiaro per evitare assembramenti nei bar e nei locali.

Poi c’è il problema degli  orari delle partite in estate inoltrata con un caldo insopportabile.

I calciatori rifiutano l’idea di giocare prima delle ore 18.

La maggior parte delle partite verranno disputate tra giugno e luglio, per questa ragione i giocatori vogliono scendere in campo solamente di sera.

L’associazione italiana dei calciatori ha proposto nuovi orari per le partite.

Secondo l’AIC, le partite dovrebbero disputarsi nella fascia oraria che va dalle 18.45 alle 21.30.

Le parti prenderanno a breve una decisione per organizzare il calendario delle partite da qui alla fine del campionato.