Serie A: Inter capolista, Fiorentina frena e Napoli vince

di Aldo Pirrone
Pubblicato il 22 Novembre 2015 23:41 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2015 23:42

ROMA – Campionato italiano di calcio di Serie A, tredicesima giornata (classifica e calendario).

L’Inter ha stravinto per 4-0 contro il Frosinone e si è presa la vetta della classifica. La Fiorentina non riesce a tenere il passo dei nerazzurri e non va oltre al 2-2 nel derby toscano contro l’Empoli. Passo in avanti invece del Napoli con vince per 2-0 con autorità sul campo del Verona.

L’Inter approfitta del mezzo passo falso della Fiorentina, fermata sul 2-2 in casa dall’Empoli, batte come da pronostico il Frosinone con un poker a San Siro (4-0) e resta da sola in testa alla classifica, a 30 punti, confermando le proprie aspirazioni.

A due lunghezze dai nerazzurri, a quota 28, c’e’ la coppia formata dai viola e dal Napoli, vittorioso a Verona con un 2-0 ottenuto in scioltezza e firmato dalla coppia Insigne-Higuain, con l’argentino già in doppia cifra.

La 13/a giornata, che ha sentito le note della ‘Marsigliese’ risuonare su tutti i campi, crea un netto stacco in classifica tra le prime quattro (la Roma è a 27 punti) e le altre, guidate dal Sassuolo, fermo a quota 22 dopo il ko sul campo del Genoa, e dalla Juve, sesta a meno nove dalla vetta.

La squadra di Mancini capitalizza una rete nel primo tempo di Biabiany per spegnere le velleità del Frosinone e nella ripresa mette al sicuro il risultato con il raddoppio di Icardi, la rete di Murillo e quella di Brozovic nel finale.

Ora guarda tutti dall’alto in basso ma soprattutto alla prossima sfida, una probante visita al Napoli, nel posticipo di lunedì prossimo. Il risultato a sorpresa della giornata è il 2-2 di Firenze, con l’Empoli che domina il primo tempo e va negli spogliatoi in vantaggio di due reti: a segno Livaja (ma in fuorigioco) e Buchel.

Paulo Sousa toglie un inguardabile Rebic e Suarez per inserire Bernardeschi e Kalinic, che cambiano il volto della partita. Soprattutto l’attaccante croato, autore di una doppietta (più una traversa) che lo porta a quota 9. Per la Fiorentina primo pari in campionato.

Continua a vincere il Napoli, con un quasi ovvio 2-0 sul campo del Verona, sempre più ultimo con il Carpi, sconfitto 2-1 a Modena dal Chievo. Rocambolesca vittoria del Genoa, che al 49′ della ripresa agguanta il 2-1 sul Sassuolo (rete decisiva di Pavoletti).

Gli ospiti appena un minuto prima avevano pareggiato, con Acerbi, il gol di Rincon. Squadre in 10 dal 41 del pt per la doppia espulsione di Berardi e Perotti. Ritrova la vittoria che gli mancava da sei turni il Torino, a spese dell’Atalanta sconfitta a domicilio. Decide la rete di Bovo al 7′ della ripresa.

Sorti alterne per gli allenatori subentrati nella pausa di campionato. Montella esordisce sulla panchina della Sampdoria con una sconfitta a Udine, Ballardini conquista con il Palermo un ottimo punto all’Olimpico contro la Lazio. L’Udinese rovina la prima dell’Aeroplanino.

Badu porta in vantaggio i bianconeri al 34′ ed il risultato non cambierà più. Scivola la Lazio, scavalcata dalla Juventus dopo l’1-1 casalingo con il Palermo, a segno con Goldaniga al 21′ del pt. Pareggia nella ripresa Candreva dal dischetto.

Risultati e marcatori di giornata.

INTER-FROSINONE 4-0, gol: Biabiany 29′, Mauro Icardi 52′, Murillo 87′ e Brozovic 94′ (CRONACA).
Inter: Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, Telles; Melo, Kondogbia; Biabiany, Jovetic, Ljajic; Icardi.

Frosinone: Leali; Rosi, Diakitè, Blanchard, Crivello; Paganini, Gori, Sammarco, Soddimo; Ciofani, Castillo.

VERONA-NAPOLI 0-2, gol: Lorenzo Insigne 68′, Gonzalo Higuain 74′  (CRONACA).
Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Albertazzi, Bianchetti, Moras, Pisano; Hallfredsson, Checchin, Greco; Gomez, Pazzini, Jankovic.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Raul Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Lorenzo Insigne.

ATALANTA-TORINO 0-1, gol: Cesare Bovo 55′.
ATALANTA: Sportiello, Masiello, Stendardo, Paletta, Bellini, Carmona, De Roon, Cigarini, Moralez, Denis, Gomez.

TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Peres, Acquah, Vives, Baselli, Molinaro, Quagliarella, Belotti.

CARPI-CHIEVO 1-2, gol: Inglese 7′, Meggiorini 14′, Gamberini autogol 56′.
Carpi: 27 Belec, 3 Letizia, 5 Zaccardo, 7 Matos, 8 Bianco, 18 Bubnjic, 19 Pasciuti, 20 Lollo, 34 Gabriel Silva, 39 Marrone, 99 Mbakogu. All. Castori. Panchina: 1 Brkic, 22 Benussi, 2 Wallace, 4 Cofie, 6 Gagliolo, 9 Wilczek, 10 Lazzari, 11 Di Gaudio, 15 Lasagna, 21 Romagnoli, 29 Martinho

Chievo Verona: 1 Bizzarri, 4 Rigoni, 5 Gamberini, 12 Cesar, 18 Gobbi, 19 Castro, 21 Frey, 23 Birsa, 45 Inglese, 56 Hetemaj, 69 Meggiorini. All. Maran. Panchina: 32 Bressan, 90 Seculin, 3 Dainelli, 6 Pinzi, 7 Pepe, 8 Radovanovic, 10 Christiansen, 20 Sardo, 29 Cacciatore, 31 Pellissier, 40 Mpoku, 43 Paloschi.

FIORENTINA-EMPOLI 2-2, gol: Livaja 18′, Buchel 27′, Kalinic 56′ e 60′. (CRONACA).
FIORENTINA – Tatarusanu, Tomovic, Rodriguez, Astori, Rebic, Vecino, Suarez, Alonso, Borja Valero, Mati Fernandez, Babacar All. Sousa.

EMPOLI – Skorupski; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Buchel; Saponara; Livaja, Maccarone All. Giampaolo.

GENOA-SASSUOLO 2-1, gol: Rincon 50′, Francesco Acerbi 94′ e Pavoletti 95′.
Genoa: Perin; Izzo, Burdisso, Ansaldi; Figuieras, Rincon, Tino Costa, Laxalt; Perotti, Pavoletti, Lazovic.

Sassuolo: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Sansone.

LAZIO-PALERMO 1-1, gol: Goldaniga 15′, Candreva 61′ su rigore.
LAZIO: Marchetti, Basta, Hoedt, Gentiletti, Lulic; Milinković-Savić, Biglia, Parolo; Felipe Anderson, Djordjevic, Keita. All: Pioli

PALERMO: Sorrentino; Struna, Goldaniga, Gonzalez, Laazar; Jajalo, Brugman, Hiljemark; Chochev, Vazquez; Gilardino. All: Ballardini

UDINESE-SAMPDORIA 1-0, gol: Badu 36′.
Udinese: Karnezis; Wague, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Iturra, Edenilson; Thereau, Aguirre.

Sampdoria: Viviano; De Silvestri, Moisander, Silvestre, Zukanovic; Fernando, Barreto; Soriano; Eder, Muriel, Carbonero.