Serie A, Juve batte Milan e torna in vetta. Cagliari e Lazio in zona Champions

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Novembre 2019 21:01 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2019 23:04
Serie A risultati gol 12 giornata Parma Roma Juventus Milan

Serie A, Ciro Immobile nella foto Ansa

ROMA – Continua il duello a distanza tra Juventus e Inter. I bianconeri hanno vinto contro il Milan grazie ad una magia di Dybala e sono tornati in vetta alla classifica del campionato a più uno sull’Inter. Cambia tutto in zona Champions, Cagliari e Lazio hanno stravinto le loro partite e hanno staccato sia la Roma (ko a Parma) che il Napoli (reduce dal pareggio interno contro il Genoa). Cagliari e Lazio sono terze a pari merito. La Roma è scivolata fuori dalla zona Champions, come l’Atalanta, ed adesso ha solamente tre punti di vantaggio sul Napoli. Riportiamo di seguito, i risultati ed i marcatori della dodicesima giornata del campionato italiano di calcio. 

Serie A, Juventus-Milan 1-0, gol: Dybala.

La Juve sfida il Milan con Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Higuain e Cristiano Ronaldo. I rossoneri rispondono con G. Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, T. Hernandez; Paquetà, Bennacer, Krunic; Suso, Piatek e Calhanoglu.

Al 6′, Cristiano Ronaldo ha servito Gonzalo Higuain nell’area di rigore del Milan. L’attaccante argentino non ha calciato a rete, nonostante si trovasse in una buona posizione, ma ha provato a triangolare con il portoghese. Cr7 non ci è arrivato, la Juve ha sprecato una buona occasione da gol. 

Ancora un’ottima intesa tra Cristiano Ronaldo e Gonzalo Higuain al 14′. Il fuoriclasse portoghese ha verticalizzato per l’argentino, l’ex bomber del Napoli ha calciato in scivolata costringendo Donnarumma al grande intervento in corner. 

Al 16′, Suso ha fatto partire un gran cross dalla destra. Piatek era da solo tra De Ligt e Bonucci ma ha colpito malissimo di testa divorandosi una rete già fatta. Al 24′, Szczesny ha tolto il colpo di testa di Paqueta dall’incrocio dei pali. Il brasiliano aveva colpito a botta sicura su cross dalla destra di Andrea Conti. Il primo tempo è terminato sullo zero a zero. 

Al 54′, Sarri ha sostituito Cristiano Ronaldo inserendo in campo Dybala. L’attaccante portoghese non l’ha presa bene ed è rientrato direttamente negli spogliatoi senza accomodarsi con il resto dei compagni in panchina. E’ la seconda volta consecutiva che Ronaldo reagisce male ad una sostituzione. 

Al 76′, Douglas Costa è stato bravissimo a servire Paulo Dybala, l’attaccante argentino ha dribblato Romagnoli e ha battuto Donnarumma con un destro imparabile. All’83’, Calhanoglu ha cercato il pareggio con un gran destro da fuori area di rigore ma Szczesny è stato bravo a respingere lateralmente la sua conclusione a rete. E’ finita, la Juventus ha vinto contro il Milan ed è tornata in vetta alla classifica a più uno sull’Inter. 

Serie A, Parma-Roma 2-0, gol: Sprocati e Cornelius.

Il Parma sfida la Roma con Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Hernani; Kulusevski, Cornelius e Gervinho. I giallorossi rispondono con Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert e Dzeko.

Primo tempo avaro di emozioni tra Parma e Roma. Un infortunio per parte, hanno lasciato la partita Spinazzola, sostituito da Santon, e Gervinho, rimpiazzato da Sprocati. Zero a zero dopo i primi 45 minuti, gara bloccata tatticamente, i giallorossi sembrano stanchi. 

Al 54′, Kolarov ha colpito il palo direttamente su calcio di punizione. Sulla ribattuta, Pastore ha calciato a botta sicura ma Sepe si è superato in calcio d’angolo. Parma in vantaggio al 68′, cross di Cornelius dalla sinistra, tiro sporco di Sprocati che va ad infilarsi nell’angolino sinistro.

Nel finale di partita, la Roma ha cercato la via del pareggio senza convinzione. Al Parma sono bastate alcune buone parate di Sepe. Al 93′, all’ultimo istante, Cornelius ha battuto Lopez con un sinistro potentissimo al termine di un bel contropiede del Parma.  E’ finita, il Parma ha vinto due a zero contro la Roma con gol di Sprocati e Cornelius. 

Serie A, Lazio-Lecce 4-2, gol: Immobile, Milinkovic Savic, Correa (doppietta), Lapadula e La mantia. 

La Lazio ha risposto al Cagliari. I biancocelesti si confermano squadra da zona Champions. Contro il Lecce non è stata facile. La squadra di Inzaghi è passata in vantaggio con Correa, poi il Lecce ha impattato il match con Lapadula. Nella ripresa, Lazio di nuovo avanti con Milinkovic ma poi il Lecce ha avuto l’opportunità del pareggio con Babacar.

L’ex centravanti della Fiorentina si è fatto parare il rigore da Strakosha, sulla ribattuta ha segnato Lapadula ma la rete è stata annullata perché, a detta dell’arbitro, l’ex attaccante del Milan è entrato in area prima dell’esecuzione del compagno di squadra. Forte di questo scampato pericolo, la Lazio ha dilagato con il rigore di Immobile e con la doppietta di Correa. Nel finale, secondo gol del Lecce con La Mantia. 

Cagliari-Fiorentina 5-2, gol: Nainggolan, Joao Pedro, Pisacane, Rog, Simeone e Vlahovic (doppietta). 

Cagliari da Champions. I sardi hanno dominato e vinto contro la Fiorentina. Show di Nainggolan con un gol e tre assist, sul tabellino dei marcatori sono finiti anche gli altri calciatori di cartello del Cagliari (Joao Pedro, Rog e Simeone). In rete anche il difensore Pisacane. La Fiorentina, orfana di Ribery, ha segnato i gol della bandiera con il talentuoso Vlahovic. 

Serie A, Udinese-Spal 0-0. 

La sfida salvezza tra l’Udinese e la Spal è terminata sul risultato di zero a zero. La panchina di Leonardo Semplici resta a rischio mentre l’Udinese, che è in cerca di un nuovo allenatore, ha disputato l’incontro con Gotti in panchina. 

Parma-Roma alle 18. 

Juventus-Milan alle 20.45.