Serie A: Roma-Udinese e Palermo-Inter stasera

Pubblicato il 20 Marzo 2010 10:02 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2010 13:07

Antonio Cassano

Serie A, 29a giornata: si parte oggi con Fiorentina-Genoa, Palermo-Inter e Roma-Udinese. Domani tutte le altre partite. Andiamo ad analizzarle una ad una:

FiorentinaGenoa (sabato ore 18:00)

Fiorentina: i viola recuperano Cesare Natali: il difensore centrale ha smaltito l’infortunio muscolare rimediato contro il Bayern.

Niente da fare per Vargas: l’infiammazione alla caviglia è migliorata ma il giocatore non ha ancora il via libera anche se i tempi non saranno lunghi.

Ancora out pure Marchionni per la distorsione al ginocchio subita col Bayern e Gamberini fermo da tempo per l’operazione alla spalla. Assente anche lo squalificato Felipe.

Genoa: I rossoblù hanno seguito sia le ultime prove, sia le ultime gare della Fiorentina, prossimo avversario.

Dopo 40 minuti i giocatori sono andati sul campo per esercitazioni e schemi ai quali non hanno preso parte, oltre a Jankovic, anche Dainelli e Acquafresca che hanno svolto lavoro differenziato.

In recupero Suazo anche se la sua presenza sabato appare ancora in dubbio.

PalermoInter (sabato ore 20:45)

Palermo: Durante l’allenamento in vista della supersfida interna contro l’Inter, Pastore e Liverani hanno lavorato regolarmente con il gruppo.

Giovanni Tedesco, invece, si è allenato in palestra, mentre Bresciano ha svolto un lavoro differenziato programmato.

Sembra ormai recuperato Migliaccio che riprenderà il suo posto a centrocampo assieme a Liverani e Nocerino. Davanti Rossi si affiderà a Cavani e Miccoli, con Pastore trequartista.

Inter: Archiviata la vittoria di Stamford Bridge, l’Inter torna ad allenarsi ad Appiano Gentile. Due i gruppi distinti, uno formato dai giocatori maggiormente impiegati con il Chelsea e uno impegnato in una seduta completa. In questo gruppo hanno lavorato anche Arnautovic, Balotelli, Chivu e Santon che già ieri avevano svolto una seduta d’allenamento. Impegno differenziato, infine, per Krhin afflitto da una borsite al tallone. Ma nelle ultime ore sembra confermata la notizia secondo cui Balotelli non figuri tra i 19 titolari convocati da Mourinho per la trasferta siciliana.

AtalantaLivorno (domenica ore 15:00)

Atalanta: Mutti dovrà fare a meno di Doni, Capelli e Tiribocchi, tutti squalificati dal giudice sportivo. Al centro della difesa, complice anche l’assenza di Talamonti, giocheranno Bianco e Manfredini. Qualche dubbio sulla presenza di Bellini, che a causa di un dolore alla caviglia anche oggi si è allenato a parte con Zanetti, Talamonti, Doni, Barreto, Tiribocchi e Capelli. Formazione già praticamente decisa anche dalla metà campo in su, con Guarente e De Ascentis in mediana, Padoin e Valdes sulle fasce. In attacco scelte obbligate: spazio all’inedita coppia Chevanton-Amoruso.

Livorno: E’ il ritorno al gol di Ciccio Tavano la buona notizia per il Livorno di Serse Cosmi. Nella partitella al centro Coni di Tirrenia l’attaccante è andato a segno dimostrando di avere recuperato i guai fisici. Il ritorno della punta aumenta le soluzioni a disposizione di Cosmi nel reparto offensivo in vista dello scontro diretto di domenica a Bergamo. Contro l’Atalanta torna disponibile anche Raimondi, che dopo avere scontato un turno di squalifica, potrebbe occupare la corsia di destra.

Cagliari – Lazio (domenica ore 15:00)

Cagliari: Domenica saranno sicuramente assenti gli squalificati Cossu e Astori, mentre è probabile che non recuperino gli infortunati Lopez e Parola. Sempre fermi Pisano e Agazzi. Di nuovo disponibili, invece, Canini e Lazzari, che hanno scontato il turno di squalifica.

Lazio: Reja sta pensando di confermare il 3-5-2 per la trasferta di Cagliari. Siviglia e Brocchi sono in dubbio a causa di un affaticamento muscolare, ma lo staff medico é ottimista per domenica. Se non dovessero farcela, il tecnico della Lazio punterebbe, vista la squalifica di Radu, su Diakité per la difesa e su Hitzlsperger per un posto a centrocampo al fianco di Ledesma e Mauri. Davanti, senza Zarate squalificato, ci saranno Rocchi e Floccari.

Siena – Bologna (domenica ore 15:00)

Siena: Malesani deve rinunciare a Pratali, fuori per un problema al bicipite femorale. Gli altri, fatta eccezione per gli infortunati di lungo corso Rossettini e Parravicini, sono tutti in gruppo. Il tecnico bianconero pensa di riproporre il 4-2-3-1 con Reginaldo, Ghezzal e Maccarone di supporto al centravanti titolare, ruolo per il quale sono in ballottaggio Calaiò e Larrondo. Terzi è favorito su Odibe come centrale di difesa al posto di Pratali.

Bologna: Di Vaio, in campo per una buona mezz’ora di allenamento, è sembrato pienamente recuperato dal lungo infortunio. Il capitano dovrebbe essere disponibile per Siena, anche se partirà dalla panchina. Ha giocato un tempo anche Appiah. Non hanno invece preso parte alla partita dall’allenamento Casarini e Modesto, che hanno sostenuto una seduta differenziata.

ChievoCatania (domenica ore 15:00)

Chievo: Finisce 5-0 il test amichevole a Veronello contro gli Allievi Nazionali. A segno per due volte De Paula, un gol a testa per Mantovani, Bentivoglio e Tallo. Squizzi ha giocato tra i pali degli Allievi; niente partitella per Pellissier, Ariatti, Rigoni, Iori, Sardo e Pinzi che si sono allenati in piscina.

Catania: Mihajlovic, che domenica contro il Chievo dovrà fare a meno dello squalificato Martinez, ha mischiato le carte nella seduta d’allenamento schierando in avvio Kosicky in porta, Potenza, Augustyn, Terlizzi e Alvarez in difesa, Ledesma, Carboni e Biagianti a centrocampo, Izco, Morimoto e Mascara in avanti. Terapie per Campagnolo, differenziato per Marchese e Plasmati. Probabile il rientro di Spolli al centro della difesa. In avanti resta il dubbio su come sostituire Martinez: avanzare un centrocampista (c’è l’opzione Izco con Carboni inserito in mezzo) o proporre Morimoto.

BariParma (domenica ore 15:00)

Bari: Buone notizie per il tecnico Ventura: sono tornati a lavorare in gruppo l’attaccante Barreto, il regista Almiron e il difensore Belmonte. Allenamento differenziato, invece, per il centrocampista Allegretti e il laterale Rivas, alle prese con una infiammazione alla spalla. Contro il Parma, però, i pugliesi potrebbero confermare la squadra che ha espugnato l’Olimpico, con in avanti il tandem Meggiorini-Castillo, mentre a centrocampo Gazzi dovrebbe cedere ancora la maglia da titolare a Donati.

Parma: Contro il Bari, Guidolin non avrà a disposizione gli infortunati Paloschi e Dzemaili e Morrone, squalificato. Rientrerà invece Jimenez, che Guidolin potrebbe schierare di fronte alla difesa, con al fianco Valiani e Galloppa, oppure in un centrocampo a rombo con Lunardini vertice basso ed il cileno alle spalle delle punte. In attacco si va verso la conferma di Crespo e Biabiany.

MilanNapoli (domenica ore 20:45)

Milan: Niente allenamento per Marco Borriello, che ha la febbre. In caso di assenza, al fianco di Ronaldinho potrebbe rientrare, almeno per un tempo, Pato – che ha lavorato con il gruppo insieme a Mancini, Antonini e Abate. Per l’altra casella in attacco potrebbe essere Inzaghi a spuntarla su Huntelaar.

Napoli: Terapie per Aronica che sta curando l’infiammazione al tendine della caviglia destra. Santacroce, reduce dall’operazione al menisco, ha fatto corsa leggera. Palestra per Hoffer.

SampdoriaJuventus (domenica ore 20:45)

Sampdoria: Amichevole contro il Finale Ligure per i blucerchiati di Gigi Del Neri. Presente anche il presidente Riccardo Garrone, Cassano e compagni hanno sconfitto i ponentini 13-0. A segno Cassano, Regini e Testardi tutti con due gol. Una rete per Scepovic, Padalino, Semioli, Palombo, Tissone, Guberti e Pazzini. Del Neri ha mischiato le carte provando vari schieramenti in vista del posticipo contro la Juve. Non hanno preso parte alla partitella, oltre ai due infortunati Castellazzi e Pozzi, Lucchini, Gastaldello e Poli, che hanno lavorato in palestra. E dopo la prova infrasettimanale è giunta ora la notizia secondo cui Del Neri metterà in campo Fantantonio dal primo minuto: “Cassano non è al top ma si è allenato bene. Partirà dal primo minuto”, ha detto il tecnico doriano.

Juventus: Zaccheroni dopo la sconfitta in Europa League, deve fare i conti sempre con i numerosi infortuni. Oltre ai soliti Buffon, Giovinco, Manninger e Chiellini, si ferma anche Caceres. Sulla trequarti dovrebbe rientrare Diego alle spalle della coppia d’attacco Del Piero-Trezeguet. A centrocampo dubbio tra Sissoko e Camoranesi, con il primo che parte favorito.

RomaUdinese (sabato ore 20:45)

Roma: Ranieri tra tante assenze obbligate per la partita con l’Udinese ritrova Vucinic. L’attaccante si è allenato con la squadra tornando a disposizione. Il tecnico dovrà rinunciare invece ai quattro squalificati Pizarro, De Rossi, Taddei e Mexes. Oltre a Totti che conta di rientrare per la fine di marzo-primi di aprile. Centrocampo da ridisegnare per Ranieri che potrebbe mandare in campo Brighi e Faty. Sempre che non decida di cambiare modulo e indietreggiare Perrotta.

Udinese: Pasquale Marino potrà contare su tutta la rosa bianconera. Solo D’Agostino e Basta – infortunati storici – non saranno della partita. Pepe ha scontato il turno di squalifica, mentre Coda e Domizzi sono rientrati nei ranghi. Il primo sarà in panchina, il secondo andrà probabilmente in tribuna. Tutto ok per il tridente d’attacco con Floro Flores e Sanchez a fare da spalla a Di Natale.

Ecco la classifica del campionato di Serie A:

Pos. Squadra P.ti G V N S Gf Gs +/-
1 Inter 59 28 17 8 3 53 25 28
2 Milan 58 28 17 7 4 47 26 21
3 Roma 53 28 15 8 5 48 32 16
4 Palermo 46 28 13 7 8 40 34 6
5 Juventus 45 28 13 6 9 45 39 6
6 Sampdoria 44 28 12 8 8 35 34 1
7 Genoa 42 28 12 6 10 49 46 3
8 Napoli 41 28 10 11 7 36 34 2
9 Cagliari 39 28 11 6 11 46 41 5
10 Fiorentina 38 28 11 5 12 36 34 2
11 Bari 38 28 10 8 10 34 34 0
12 Parma 37 28 10 7 11 29 37 -8
13 Chievo 35 28 10 5 13 26 28 -2
14 Bologna 35 28 9 8 11 33 38 -5
15 Catania 31 28 7 10 11 32 34 -2
16 Udinese 31 28 8 7 13 35 41 -6
17 Lazio 26 28 5 11 12 22 32 -10
18 Livorno 24 28 6 6 16 20 40 -20
19 Atalanta 22 28 5 7 16 22 39 -17
20 Siena 22 28 5 7 16 31 51 -20