Serie A, la top 11 della Gazzetta: Balotelli, Alvarez e Candreva in attacco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Ottobre 2013 8:30 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2013 8:30
Serie A, la top 11 della Gazzetta: Balotelli, Alvarez e Candreva in attacco

Serie A, la top 11 della Gazzetta: Balotelli, Alvarez e Candreva in attacco

MILANO – ‘La Gazzetta dello Sport’ ha pubblicato la sua top 11 del campionato di Serie A. Riportiamo alcuni passaggi dell’articolo della ‘rosea’.

Ecco la ‘formazione dei sogni‘.

Difesa

“Il portiere è Rafael del sorprendente Verona: in sette giornate ha fatto ben 46 parate, quasi il doppio del secondo classificato, Consigli, altro numero uno in grande crescita. Davanti a lui Barzagli e Juan Jesus: lo juventino è il giocatore ad aver effettuato il maggior numero di passaggi positivi, l’interista è il miglior intercettatore del campionato. Sugli esterni, la conferma a una sorpresa, cioè il genoano Vrsaljko, non a caso nel mirino dell’Inter, e una garanzia, ovvero Manuel Pasqual, esterno sinistro della Fiorentina: sono i difensori con il maggior numero di cross nei piedi”.

Centrocampo

“Il perno della nostra squadra dei numeri è Daniele De Rossi: se cercate l’uomo che ha avuto più spesso il pallone tra i piedi, beh, è lui. Il giallorosso ha toccato il pallone 601 volte, e pure in modo produttivo, visto che è secondo nella classifica dei passaggi positivi (444, come il napoletano Inler, secondo pure per numero di tocchi). A fianco di De Rossi, due «mazzulatori»: Allan che è il più forte nei contrasti (ne ha vinti 30, molto meglio di Lucarelli, Vidal e Parolo piazzati dietro di lui) e Luca Rigoni, il recuperatore ufficiale della A con 66 palloni riportati alla causa”.

Attacco

“E siamo al trio d’attacco. Al centro, le statistiche ci fanno scegliere Mario Balotelli. Tra gli attaccanti, è quello con il maggior numero di tiri in porta effettuati. Il milanista è secondo anche alla voce tiri totali, che vede in testa Candreva: il laziale è primo assoluto anche nella categoria cross su azione, quindi un posto da titolare gli spetta di diritto. Il tridente, per essere completo, a questo punto ha bisogno di uno specialista nel saltare l’uomo per essere completo: l’uomo giusto è l’interista Ricky Alvarez, che ha fatto registrare un mostruoso 37 dribbling riusciti (il secondo, il solito Candreva, è a 23). I numeri, insomma, dimostrano che è un altro Alvarez rispetto a quello visto fino allo scorso giugno”.