Serie A, Udinese-Juventus: procedure rimborso biglietti

Pubblicato il 1 Aprile 2010 15:38 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2010 15:49

Udinese-Juventus

Gli sportivi che, fuori dalle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto, abbiano già proceduto all’ acquisto del biglietto per Udinese-Juventus, “potranno, entro giovedì 8 aprile, richiedere il rimborso del prezzo del tagliando presso i punti vendita in cui hanno proceduto all’acquisto”.

Lo ha reso noto l’Udinese calcio con una nota pubblicata sul proprio sito Internet.

“In seguito alla determinazione assunta dal Comitato di Analisi per la Sicurezza Delle Manifestazioni Sportive (Casms) – ha poi reso noto l’Udinese – si comunica che i provvedimenti adottati per la gara di campionato Udinese-Juventus del 3 aprile 2010 risultano i seguenti: vendita di un singolo tagliando per ciascun spettatore ospite; vendita dei biglietti per tutti i settori dello stadio ai soli residenti nelle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto; annullamento dei tagliandi eventualmente già venduti ai residenti in altre Regioni (con le procedure di rimborso che vengono sotto specificate); incedibilità del titolo”.

“In relazione al servizio deleghe – ha concluso l’Udinese – le stesse saranno possibili esclusivamente per gli abbonamenti e solo a favore di persone residenti nelle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto”.

“Siamo spiacenti per quello che è successo – ha commentato il direttore generale della società, Sergio Gasparin – ma le comunicazioni ci sono giunte questa mattina.

Se fossero giunte prima della messa in vendita dei tagliandi non avremmo causato questi disagi agli sportivi. Tutto questo ci dispiace, ma abbiamo attivato da subito – ha concluso Gasparin – le procedure di rimborso”.