Serie B, Albinoleffe-Piacenza

Pubblicato il 11 giugno 2011 20:30 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2012 10:11

Bergamo – Serie B, Albinoleffe-Piacenza.

La resa dei conti si avvicina e Mondonico le tenta tutte per confondere le idee degli avversari. Per la sfida di ritorno playout contro il Piacenza, il tecnico ha infatti convocato nuovamente l’intera rosa, compresi gli infortunati, un po’ per compattare il gruppo, ma soprattutto per pretattica. Una mossa che si aggiunge alla decisione di restare in assoluto silenzio stampa, nel tentativo di togliere ogni riferimento al collega piacentino Armando Madonna, che conosce bene l’ambiente dell’Albinoleffe avendolo allenato due stagioni fa. Difficile dunque decifrare il disegno tattico di Mondonico, che potrebbe optare per un 4-4-1-1, con il fantasista Grossi in appoggio all’unica punta, da scegliere fra Cocco e Torri. Dubbi anche a centrocampo: la coppia mediana dovrebbe essere formata da Passoni e Previtali, con qualche chance anche per Mingazzini. Fuori causa invece Hetemaj. In difesa ci sara’ Bergamelli, mentre in porta potrebbe essere confermato Layeni, visto che Tomasig non e’ al meglio. All’Albinoleffe bastera’ il pareggio per restare in serie B. Per dare piu’ spinta alla squadra il presidente ha invitato i tifosi a portare amici e parenti allo stadio, incentivandoli con biglietti a 2 euro (5 euro la tribuna). Finora la risposta dei bergamaschi e’ stata buona: sono gia’ 3 mila i biglietti venduti.

L’Albinoleffe chiama i rinforzi in vista della partita di ritorno dei playout che affrontera’ sabato sera in casa contro il Piacenza. Per ovviare alla cronica scarsita’ di spettatori (in media 1.500 a partita), il presidente Gianfranco Andreoletti ha lanciato un vero e proprio appello ai tifosi, invitandoli a portare amici e parenti allo stadio, dove si entrera’ pagando solo due euro. ”Cortese tifoso – scrive il presidente in una lettera aperta pubblicata sul sito del club – sabato ci giochiamo la permanenza in serie B. La posta in palio e’ importantissima e per poterLa conseguire i nostri ragazzi hanno bisogno anche del sostegno e dell’entusiasmo che le tribune possono trasmettere”. ”Contiamo molto sulla Tua presenza – continua Andreoletti – e sulla capacita’ che ciascuno di noi avra’ di coinvolgere parenti, amici, colleghi… che pur non condividendo il tifo ci guardano con simpatia: portali allo stadio”. L’obiettivo e’ creare una cornice calorosa, che sia in grado di dare la carica giusta ai giocatori di Mondonico, cui bastera’ un pareggio per restare in B. ”Piu’ siamo e piu’ intensa sara’ la spinta che trasmetteremo per conseguire, assieme, l’obiettivo della permanenza in serie B per la nona volta consecutiva – conclude il presidente – Sarebbe un grosso onore per noi, ma anche un motivo di vanto per tutti i Bergamaschi”.

Dopo l’Atalanta, anche l’Albinoleffe reagisce alle notizie di stampa che lo accostano alla vicenda Calcioscommesse. Con un comunicato, il club ”intende evidenziare fermamente la propria totale estraneita’ a tali incresciosi avvenimenti cosi’ come l’assoluta correttezza che da sempre contraddistingue il proprio operato”. ”La Societa’ inoltre sottolinea la piena fiducia nel comportamento dei propri tesserati – continua la nota – da sempre improntato ai principi di lealta’ e rispetto delle regole, cosi’ come pone assoluto affidamento nelle indagini degli organi inquirenti”. L’Albinoleffe e’ impegnato nella sfida playout, per questo motivo ”ritiene doveroso e necessario concentrarsi unicamente sulla fondamentale partita di sabato 11 giugno contro il Piacenza Calcio e pertanto precisa altresi’ che sino a tale data non rilascera’ ulteriori comunicazioni ufficiali in merito riservandosi, nel caso, di tutelare il proprio nome, la propria immagine ed onorabilita’ unicamente nelle sedi competenti”.