Serie B: Bari vola, Crotone e Novara non sbagliano

di Aldo Pirrone
Pubblicato il 5 Dicembre 2015 17:35 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2015 17:35

Serie B: Bari vola, Crotone e Novara non sbagliano

Nicola allenatore del Bari nella foto LaPresse

ROMA – Risultati della 16/a giornata del campionato di Serie A.

Entella-Brescia 0-0 (giocata ieri).
Perugia-Modena 1-0 (giocata ieri).
Bari-Ascoli 3-0.
Crotone-Cesena 2-0.
Latina-Livorno 3-1.
Novara-Lanciano 4-1.
Pescara-Spezia 2-2.
Pro Vercelli-Ternana 1-2.
Trapani-Avellino 2-1.
Vicenza-Salernitana (domani ore 15).
Cagliari-Como (domani 17:30).

Tre gol e una prestazione impeccabile davanti ai diciassettemila del San Nicola: il Bari ha battuto con un risultato netto l’Ascoli dell’ex tecnico Devis Mangia, salendo temporaneamente al secondo posto in classifica a quota 32 punti, appaiando il Cagliari. I pugliesi hanno rotto l’equilibrio con un gol di sinistro di Valiani (quarto centro stagionale) su assist di Sabelli al 41′. Nella ripresa Rosina ha realizzato il raddoppio su rigore (al 2′), concesso per fallo di mano di Canini; Maniero (sesta marcatura) ha chiuso i conti al 23′ su cross sempre di Sabelli. In curva hanno assistito alla gara le ‘bandiere’ Gerson e Tovalieri, mentre in tribuna autorità si è rivisto l’ex dirigente della Juve Luciano Moggi, che mancava dall’impianto barese dal 2006.

Poker del Novara, 4-1, sul Lanciano, sconfitto per la prima volta dai piemontesi. Molto contestate alcune decisioni dell’arbitro Illuzzi di Molfetta nel primo tempo: l’espulsione (17′) del novarese Gonzalez, per un presunto fallo di reazione su Bacinovic; poi, nei minuti di recupero, il secondo cartellino giallo a Bacinovic per un fallo di mano. Alla distanza il Novara ha fatto prevalere la sua superiorità: 1-0 con Rodriguez poi, dopo il momentaneo pareggio di Padovan, in due minuti ha messo a segno (con Farago’ e Galabinov) la doppietta che ha chiuso l’incontro. In contropiede e’ arrivato il quarto gol, di Corazza.

Con un gol al 90′ che ha gelato il pubblico del ‘Silvio Piola’ la Ternana ha sconfitto la Pro Vercelli per 2-1. Decisivo il destro dalla lunghissima distanza scagliato da Palumbo al 45′ st. Ospiti in vantaggio al 19′ pt con un’incornata vincente di Ceravolo; la Pro ha pareggiato al 32′ pt con diagonale di Mustachio. L’episodio decisivo allo scadere della partita.

Successo del Trapani che batte in casa 2-1 l’Avellino. Partita in salita per gli irpini, con Petricciuolo che viene espulso al 34′ quando l’arbitro assegna un rigore. Montalto, dal dischetto, sbaglia. La squadra di casa va però in vantaggio con Coronado al 40′. Pareggio degli ospiti al 24′ della ripresa con D’Angelo. Tornano avanti i granata con Citro alla mezz’ora. Traversa di Raffaello al 34′.

Crotone batte Cesena 2-0 (0-0) in una gara valida per la sedicesima giornata del campionato di serie B. Le reti sono state messe a segno entrambe della ripresa da Budimir (13′) e Balasa (30′). Il Crotone, in attesa che il Cagliari giochi il posticipo, va solo in testa al campionato di B battendo il Cesena dell’ex Drago. Primo tempo sostanzialmente equilibrato con le due squadre che non lasciano spazio agli avversari. Da registrare solo nel finale di tempo una buona occasione per Budimir rimpallata dalla difesa. Nella ripresa il Crotone rientra in campo con grande determinazione e si fa pericoloso soprattutto con i cross dalle fasce, soprattutto a destra dove Balasa e Ricci sono imprendibili. E proprio da un traversone al 13′ arriva il vantaggio con Budimir che di testa devia in gol (sesta rete in campionato). Il Crotone non si ferma e trova il raddoppio con Balasa che sempre con un colpo di testa batte Gomis.

Rocambolesco 2-2 allo Stadio Adriatico fra Pescara e Spezia in una gara giocata davanti a seimila spettatori. Accade tutto nella ripresa, con gli abruzzesi che erano riusciti a portarsi sul doppio vantaggio grazie al gol al 2′ di Fornasier e alla rete del bomber Lapadula al 18′. Poi al 20′ un errore di Fiorillo favorisce la rete di Catellani, prima del 2-2 segnato da Terzi su rigore al 42′ per un fallo dubbio di Fornasier su Catellani. Sfortunato il Pescara che ha colpito tre legni. Per lo Spezia dopo 4 ko di fila, primo punto della gestione Di Carlo. Allontanato dalla panchina per proteste il tecnico biancazzurro Massimo Oddo. Contestata dai locali la direzione arbitrale di Luca Pairetto.

.