Serie B, Grosseto-Cesena

Pubblicato il 27 Marzo 2010 14:15 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2011 10:10

“Appena ho ricevuto la telefonata dal direttore amministrativo Renato Cipollini, ho subito risposto di sì. Sarei venuto a piedi a Grosseto, arrivo molto volentieri, quindi ho subito accettato la proposta”.

Queste le prime parole da tecnico del Grosseto di Maurizio Sarri, chiamato dalla società unionista a sostituire l’esonerato Elio Gustinetti per questo fine campionato.

Il contratto del nuovo tecnico biancorosso scadrà a fine stagione, poi verrà deciso se rinnovarlo o meno. “Ho risolto ieri con il Perugia, ho subito scelto di venire in maremma – dice il mister – ho anche rifiutato l’offerta di un’altra società italiana.

Negli ultimi anni ho avuto frequenti incontri con il presidente Camilli ma per vari motivi non si era mai concretizzata”.

L’incontro con la squadra, avvenuto in mattinata, ha permesso a Sarri di avere un’idea del tipo di uomini che andrà ad allenare.

“Prima dei venire in conferenza sono stato mezz’ora a parlare con la squadra – continua – ma dei giocatori in rosa, conosco solo Aldegani che ho avuto nella breve parentesi di allenatore dell’Avellino. Oggi terrò il primo allenamento”.

Alle domande sull’impressione che si era fatto del Grosseto di quest’anno e come interverrà per colmare alcune lacune tattiche della formazione, Sarri risponde: “Dovrò lavorare su quelle parti della squadra che non funzionano, come l’assetto difensivo.

Ma dovrò stare attento a non rivoluzionare nulla, a non toccare ciò che funziona”.

“Qualche giocatore non è in condizione ma non credo sia solo questione di gambe, bensì pure di cervello, cioè di concentrazione.

Dovremo mantenere una posizione da play-off – sostiene ancora il tecnico toscano – ma senza assilli di alta classifica. Dobbiamo pensare in positivo”.

Segui Grosseto-Cesena diretta live streaming clicca qui.