Serie B: il Torino piega la Sampdoria (2-1)

Pubblicato il 1 Ottobre 2011 11:03 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2011 11:18

Genova – A Genova, Sampdoria-Torno 1-2. Se volti le spalle al Toro, il Toro t'incorna. E se t'incorna una volta, ci sta che lo faccoia anche una seconda, soprattutto se ti dimentichi che dovresti essere il torero. Questa la lettura di una partita che poteva finire in tutt'altro modo se la Sampdoria non avesse perso quella freschezza che l'ha portata in vantaggio nel primo tempo con una bella rete di Costa.

Doriani double face, che hanno sprecato di tutto e di piu' dopo il vantaggio e granata tatticamente piu' intelligenti favoriti da un tecnico che schierando tre punte ha dimostrato di crederci. Nel primo tempo, un grande Semioli favorisce il gol di Costa seminando per strada l'avversario e pennellando il cross per la testa del difensore che mette la palla nell' angolino alla destra di Coppola. Poi la Samp comincia a vacillare e al 41' Stevanovic, in una delle poche azioni offensive del Torino, dalla destra mette in mezzo rasoterra. Arriva Suciu che batte Da Costa. Nel secondo tempo la Sampdoria perde la bussola: Maccarone, che fino al 46' pt non brilla ma si da' da fare non si raccapezza piu' e si mangia tutto qello che puo'. Si fa male uno strepitoso Foggia e al suo posto Atzori fa entrare Koman che si dimostra impalpabile. Esce anche Maccarone per Piovaccari che con un clamoroso errore favorisce il contropiede di un eccellente Antenucci. La punta granata serve Bianchi ed e' gol. A questo punto il centrocampo della samp e tutta la squadra si squagliano come neve al sole. Bentivoglio, giocatore di grande carattere, langue incomprensibilmente in panchina finche' mister Atzori non si decide. Ma e' davvero troppo tardi.