Serie B: Pescara in vetta, vincono Empoli, Livorno e Nocerina

Pubblicato il 10 Marzo 2012 17:49 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2012 17:49

Zeman (LaPresse)

PESCARA –  In attesa del posticipo di lunedì fra il Torino ed il Verona il Pescara torna da solo in testa alla classifica. La squadra di Zeman dimostra di avere tutte le carte in regola per ambire alla promozione diretta in serie A andando ad espugnare per 2-1 in rimonta il difficile campo del Cittadella.

La partenza degli abruzzesi è difficoltosa ed i padroni di casa vanno in vantaggio con Busellato al 13′. Gli ospiti reagiscono immediatamente e trovano il pareggio con Sansovini al 29′. Nella ripresa arriva poi il gioiello di Insigne che al 67′, con uno splendido destro a giro, regala i tre punti ai pescaresi.

Tutto facile per il Livorno che batte l’Albinoleffe con un rotondo 4-1. Toscani in vantaggio già al 1′ con Paulinho. L’attaccante raddoppia al 17′ e, prima dell’intervallo, c’è ancora lo spazio per il 3-0 messo a segno con un rasoterra da Siligardi. Nella ripresa Dionisi cala il poker al 61′. Gli orobici salvano l’onore con il gol della bandiera messo a segno da Belotti all’83’.

La Nocerina conquista tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza superando per 2-1 il Gubbio. Padroni di casa in vantaggio Negro al 33′. Pareggio umbro ad opera di Lofquist al 75′. Nei minuti di recupero arriva poi la rete di Merino con un sinistro dal limite che manda in estasi i tifosi campani.

Il Grosseto espugna per 1-0 il campo del Vicenza inguaiando i biancorossi e rovinando l’esordio sulla panchina veneta di Massimo Beghetto. Decide un pregevole gol dell’argentino Luis Maria Alfageme al 52′.

L’Empoli conquista tre punti importanti nella lotta per non retrocedere andando ad espugnare il campo del varese. Per la squadra di Maran invece un brusco stop nella corsa ai playoff. Decide un gol di Stovini al 38′ su azione da calcio d’angolo. Nella ripresa i padroni di casa falliscono un rigore con Granoche
Questa la classifica di Serie B dopo la 30esima giornata: Pescara 61, Torino 59, Sassuolo 56, Verona 54, Padova 49, Varese 48, Brescia 45, Sampdoria 44, Reggina 43, Grosseto 40, Juve Stabia 38 (-4), Bari 38 (-4), Cittadella 37, Livorno 34, Modena 33, Crotone 30 (-1), Vicenza 29, Empoli 28, Gubbio 26, Albinoleffe 25, Ascoli 25 (-7), Nocerina 22.

* Torino, Verona, Padova, Brescia, Reggina, Bari una partita in meno.