Serie B: frena il Sassuolo. Vincono Livorno, Verona e Novara

Pubblicato il 24 Marzo 2013 17:44 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2013 17:45
Serie B: frena il Sassuolo. Vincono Livorno, Verona e Novara

Prezioso successo del Livorno contro il Lanciano (LaPresse)

ROMA – I risultati degli incontri validi per la 33/a giornata di Serie B. Grosseto-Cesena 1-2, Padova-Modena 0-1 (giocate ieri); Spezia-Pro Vercelli 1-3, Brescia-Cittadella 2-2, Livorno-Lanciano 2-0, Novara-Ascoli 1-0, Reggina-Juve Stabia 2-1, Sassuolo-Ternana 0-0, Verona-Crotone 3-2, Vicenza-Varese 1-1. Empoli-Bari si gioca alle 20.45.

La classifica di Serie B dopo gli incontri odierni validi per la 33/a giornata. Sassuolo 72 punti, Verona 63, Livorno 63, Empoli 53, Varese 48 (-1), Brescia 48, Novara 45 (-5), Padova 42, Modena 41 (-2), Juve Stabia 41, Cesena 41, Ternana 40, Cittadella 39, Crotone 39 (-2), Reggina 38 (-2), Lanciano 38, Ascoli 37 (-1), Bari 36 (-7), Spezia 36, Vicenza 32, Pro Vercelli 28, Grosseto 23 (-6).

Ascoli, Crotone, Empoli e Bari una partita in meno.

Il Sassuolo non va oltre lo 0-0 casalingo contro la Ternana nella 33/a giornata del campionato di Serie B. Buon primo tempo della capolista, vicina al vantaggio prima con un palo su punizione di Berardi e poi con un colpo di testa di poco a lato di Bianchi. La squadra di Di Francesco è in continua proiezione offensiva anche nel secondo tempo, ma il bunker della Ternana regge. All’89’ Boakye ha l’occasione giusta per sbloccare il risultato, ma il portiere della Ternana Brignoli salva i suoi con un intervento prodigioso. Sassuolo sempre saldamente al comando della classifica, con 9 punti di vantaggio su Verona secondo. Punto prezioso per la Ternana, che si porta a 40 punti in posizione più tranquilla.

Dopo tre pareggi consecutivi torna al successo il Livorno, che supera in casa il Lanciano 2-0 e resta al secondo posto in classifica a braccetto con il Verona. I toscani di Nicola si impongono al ‘Picchi’ con una rete per tempo. A sbloccare il risultato al 36′ è Belingheri, bravo a sfruttare la respinta di Aridità sulla conclusione di Schiattarella. Per il centrocampista, ottavo centro stagionale. Ma poco prima la Virtus aveva sfiorato il vantaggio con Falcinelli. Nella ripresa il Livorno raddoppia al 22′ con il 15° gol in stagione di Paulinho, che scatta sul filo del fuorigioco sull’assist di Emerson, supera Aridità in uscita ed insacca per il 2-0. I toscani salgono a 63 punti in classifica, il Lanciano resta a quota 38.

Grande successo del Verona, che rimonta un doppio svantaggio e supera 3-2 il Crotone nella 33/a giornata di Serie B. La squadra di Mandorlini resta appaiata in seconda posizione in classifica con il Livorno e recupera due punti al  Sassuolo primo della classe.

Crotone in vantaggio al 33′ del primo tempo con un colpo di testa di Mirko Eramo su angolo di Camillo Ciano. Al 13′ del secondo tempo il raddoppio dei calabresi, con un gran destro a giro di Pietro Di Giorgio.

La reazione del Verona è furente e in meno di dieci minuti gli scaligeri ribaltano il risultato: al 15′ accorcia le distanze il solito Daniele Cacia con un colpo di testa su assist di Fabrizio Cacciatore. Al 19′ il Verona pareggia ancora con Cacia, che di sinistro batte il portiere avversario su assist di Alessandro Agostini. Diciottesimo centro per il bomber gialloblu. Al 22′, infine, l’Hellas corona la rimonta con il 3-2 firmato da Sgrigna su assist ancora dell’ottimo Cacciatore. Sconfitta amara per il Crotone, che resta a 39 punti in classifica.

Il Brescia pareggia 2-2 in casa contro il Cittadella nella 33/a giornata di Serie B. Un risultato che consente comunque alla Rondinelle di difendere il sesto posto in classifica che vale i play off con 46 punti. Per il Cittadella un punto prezioso che avvicina i veneti alla salvezza. Brescia in vantaggio al 37′ del primo tempo grazie ad una sfortunata autorete di Busellato, che devia di testa nella propria porta una punizione di Scaglia. In apertura di ripresa, pareggio del Cittadella con Antonio Di Nardo abila a ribadire in rete una corta respinta di Arcari su tiro di Giannetti. Il finale è all’insegna delle emozioni forti. Al 46′ il Brescia si riporta in vantaggio con sinistro da posizione ravvicinata di Picci. Il Cittadella non ci sta a perdere e trova l’incredibile 2-2 al 48′ ancora con Di Nardo, questa volta di test su assist di Gasperetto.

La Reggina supera 2-1 la Juve Stabia al Granillo nella 33/a giornata di Serie B e torna a sperare nella salvezza. Per i campani, invece, si allontana il sogno play off. La squadra di Bepi Pillon dimostra grande carattare, riuscendo a ribaltare l’iniziale svantaggio stabiese. Al 12′, infatti, ospiti in gol con Adriano Mezavilla che risolva al meglio una mischia a centro area. La reazione dei calabresi si concretizza con il pareggio al 38′ di David Di Michele, con un sinistro su assist di Antonazzo. Nel secondo tempo la Reggina continua ad attaccare e al 17′ trova il gol della vittoria, grazie ad un colpo di testa di Giammario Comi su assist di Barillà. Per il bomber amaranto è l’undicesimo centro stagionale.

Il Novara supera di misura l’Ascoli per 1-0 nella 33/a giornata di Serie B. Terza vittoria di fila per i piemontesi, ormai a ridosso della zona play off. Il Novara raggiunge infatti quota 45 punti a -1 dal Brescia. Sconfitta pesante per l’Ascoli, a cui non è bastato il cambio di panchina tra Silva e Pergolizzi. Decide la partita un gol di Matthias Lepiller, che batte Maurantonio con un micidiale destro da fuori area dopo uno scambio con Raffaele Rubino. L’Ascoli prova a reagire ma di fatto non riesce mai a rendersi pericoloso. Per il Novara qualche occasione in contropiede per il nono risultato utile consecutivo.