Serie B, Varese si iscrive in ‘Zona Cesarini’

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2014 11:43 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2014 11:43
Serie B, Varese si iscrive in 'Zona Cesarini'

L’allenatore del Varese Stefano Bettinelli (LaPresse)

ROMA – Il Varese ha perfezionato in ‘Zona Cesarini’  l’iscrizione al prossimo campionato di serie B, rimasta in sospeso lo scorso 30 giugno, termine ultimo imposto dalle norme federali.

Ieri il direttore generale Giuseppe D’Aniello è stato  a Roma per presentare la documentazione necessaria a inoltrare il ricorso e cioè la fidejussione di 800 mila euro concessa in extremis da un istituto bancario e la certificazione dell’avvenuto pagamento di Irpef e contributi previdenziali relativi agli emolumenti ai tesserati dei mesi di marzo e aprile.

Intanto la squadra, agli ordini dell’allenatore Stefano Bettinelli, si è radunata stamani allo stadio “Franco Ossola”.

A disposizione del tecnico protagonista della salvezza ottenuta nei playout dello scorso campionato a spese del Novara c’è un gruppo ristretto di giocatori, formato dal nucleo storico biancorosso (Corti, Neto Pereira e Zecchin), da alcuni reduci della scorsa stagione (Blasi, Fiamozzi, Momentè, Lupoli, Barberis, Damonte, Rea, Bastianoni) e da diversi giovani, in attesa di comprendere quali saranno le risorse da investire nel mercato prima dell’inizio del campionato.

Lo scorso 30 giugno, nel comunicare le difficoltà economiche nelle quali versava la società biancorossa che rendevano problematica persino l’iscrizione al prossimo campionato, il presidente Nicola Laurenza aveva specificato che i debiti ammontavano a circa 9,5 milioni di euro, in larghissima parte frutto della precedente gestione legata al presidente Antonio Rosati e all’amministratore delegato Vincenzo Montemurro.