Serie D, Dilettanti 2015-16: GIRONE E, squadre e calendario

di Silvio De Santis
Pubblicato il 2 Settembre 2015 17:11 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 18:21
Serie D, Dilettanti 2015-16: GIRONE E, squadre e calendario

Il Gubbio, retrocesso dalla Lega Pro (LaPresse)

ROMA – Serie D, questa è la composizione e il calendario del girone E del campionato Dilettanti 2015-16, dove giocheranno Viareggio, Gubbio e Massese: Colligiana, Gavorrano, Ghivizzano Borgoamozzano, Jolly Montemurlo, Massese, Pianese, Poggibonsi, Ponsacco, Sangiovannese, Scandicci, Valdinievole Montecatini, Viareggio, Città di Castello, Città di Foligno, Gualdo Casacastalda, Gubbio, Vivialtotevere Sansepolcro, Voluntas Spoleto. Prima giornata domenica 6 settembre, ultima l’8 maggio 2016. Scarica il calendario del girone E 2015-16 in pdf.

I gironi e le regioni. Sono 170 le squadre che fanno parte del campionato Dilettanti 2015-16, divise in 4 gironi da 20 squadre (A, B, C e D) e 5 da 18 squadre (E, F, G, H, I). All’organico consueto di 162 società sono state ammesse in soprannumero Grosseto, Monza, Parma, Reggina e Venezia. Ripescate Dro e Castelfidardo al posto di Monopoli e Brindisi mentre la Vis Pesaro, in testa alla graduatoria dei ripescaggi, è stata integrata per raggiungere un numero pari di partecipanti al Campionato.

Nei dilettanti ci sono rappresentanti di tutte le Regioni d’Italia tranne la Valle D’Aosta. Le due regioni più rappresentate sono le stesse della scorsa stagione ovvero Lombardia e Veneto rispettivamente con 20 e 19 club. Al terzo gradino l’Emilia Romagna (15) che supera due Regioni storicamente importanti per la D come Toscana (14) e Lazio (13). La Campania è la Regione che rispetto alla scorsa stagione ha perso più società passando da 14 a 10.

Per avere un quadro completo dell’impatto sul territorio italiano della Serie D basta guardare le società della D divise per regione: Abruzzo 5, Basilicata 3, Calabria 6, Campania 10, Emilia Romagna 15, Friuli Venezia Giulia 5, Lazio 13, Liguria 7, Lombardia 20, Marche 10, Molise 3, Piemonte 11, Puglia 7, Sardegna 8, Sicilia 6, Toscana 14, Trentino Alto Adige 2, Umbria 6 e Veneto 19.

Sono quattro i capoluoghi di Regione, 24 quelli di Provincia tra cui realtà come Reggio Calabria, Parma, Piacenza, Ravenna, Monza, Pesaro, Chieti, Grosseto, Olbia, Viterbo, Taranto e Siracusa. San Marino porta in D teoricamente anche uno Stato in più. Ai capoluoghi regionali già presenti (Campobasso, Potenza e Trieste) si è aggiunta Venezia.

Il calendario. Si parte domenica 6 settembre 2015 alle ore 15.00 e si chiude domenica 8 maggio 2016 alle ore 16.00. Tre le soste, il 27 dicembre (Natale), il 24 gennaio per l’impegno della Rappresentativa al Torneo di Viareggio e il 27 marzo per la Pasqua. Calcio d’ inizio alle ore 15.00 fino al 25 ottobre quando le partite prenderanno il via alle 14.30. Dal 27 marzo si torna a giocare alle 15.00. Dal 15 maggio fino alla fine della stagione le gare scatteranno alle 16.00. Il giro di boa dei nove gironi è fissato per il 20 dicembre con l’ultima giornata d’andata, l’8 maggio calerà il sipario sulla stagione regolare.

Sei turni infrasettimanali riguarderanno i gironi a venti squadre, due coinvolgeranno tutti. La 3ª giornata è in programma in blocco mercoledì 16 settembre e la 1ª di ritorno il 6 gennaio. I gironi A, B, C e D scenderanno in campo anche mercoledì 14 ottobre (8ª giornata), 11 novembre (13ª), 24 febbraio (27ª) e giovedì 24 marzo (32ª).