--

Serie D: tifoso del Recanati arrestato per tentato omicidio

Pubblicato il 28 Marzo 2010 17:33 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2010 17:38

Serie D

Tentativo di omicidio è il reato per il quale i carabinieri hanno arrestato un giovane tifoso del Recanati calcio (serie D) dopo i tafferugli scoppiati ieri al termine della gara tra Santegidiese e Recanatese (0-0), che si sono conclusi con il ferimento di un tifoso della squadra avversaria, ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale di Teramo per un trauma cranico.

L’arrestato è un 22enne incensurato, Cristiano Tanoni. Si trova nel carcere di Teramo. È stato individuato dopo i controlli dei Carabinieri della stazione di Sant’Egidio alla Vibrata su tutti i tifosi ospiti presenti al momento del fatto.

Le due tifoserie erano venute in contatto dopo che alcuni tifosi di casa erano riusciti a rubare gli striscioni a quelli ospiti: il tifoso della Santegidiese, un uomo di 42 anni, era stato colpito da un pugno in viso, ma in un primo momento, sembrava che stesse bene.

Accompagnato all’ospedale di S.Omero (Teramo), aveva infatti rifiutato il ricovero. Pochi minuti dopo, però, si era sentito male ed era stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Teramo.