Simone Masoch, arbitro tramortito da pallonata. Vuoti di memoria, gara sospesa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 febbraio 2015 14:14 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2015 14:14
Simone Masoch, arbitro tramortito da pallonata. Vuoti di memoria, gara sospesa

Roberto Mancini steso da una pallonata durante Inter-Genoa

ROMA – Steso da una pallonata. Steso e costretto, nonostante un tentativo di riprendere come se nulla fosse, a sospendere la partita. La vittima della pallonata è stata infatti l’arbitro, Simone Masoch di Belluno. A essere sospesa una partita valida per il campionato di prima categoria girone G, quella tra il Santa Lucia e il Paese.

Dopo appena tre minuti di gioco un lancio lungo di un centrocampista centra l’arbitro, che evidentemente non si accorge del lancio, tra la tempia e il collo. Masoch crolla a terra tramortito e ci resta per qualche minuto. Dice di non ricordarsi più dove si trovi e perché. Nonostante la botta prova a riprendere la direzione di gara.

Passa qualche minuto e si accascia di nuovo: troppo forte la botta. Tra mal di testa che non passava e vuoti di memoria Masoch si è arreso ed è stato portato in ospedale per i controlli di rito.

5 x 1000