Il sindaco di Chieti dà del “mezzo rom” a Zeman. Il tecnico: “Ignorante”

Pubblicato il 18 Marzo 2012 20:50 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2012 20:50

Zdenek Zeman (LaPresse)

CHIETI – Non si placano le polemiche dopo le dichiarazioni su Zeman del sindaco di Chieti Umberto Di Primio. Riguardo alla prossima assegnazione del Premio Prisco 2012, che vede l’allenatore del Pescara candidato alla vittoria insieme con Montella e Sannino, Di Primio aveva riacceso il vecchio campanilismo tra Chieti e Pescara dicendo che non avrebbe mai consegnato il riconoscimento a Zeman definendolo “mezzo rom”.

Poi il primo cittadino aveva chiesto scusa spiegando di aver fatto soltanto una battuta dettata dalla sua fede juventina. Oggi è arrivata la secca replica di Zdenek Zeman: “Il sindaco fa polemica – ha affermato il tecnico praghese – perché cerca di far qualcosa per il suo popolo pensando magari di accrescere il consenso quando ci saranno le elezioni. Peccato però che abbia mostrato di non conoscere le etnie. E poi mi chiedo se con quelle dichiarazioni volesse offendere me oppure il popolo rom”.

Infine Zeman ha parlato della vittoria a tavolino assegnata al Torino ai danni del Padova: “Penso e spero – ha detto il boemo – che ci fossero i presupposti per dare i tre punti ai granata, pero’ contesto i tempi della sentenza. Spero che la decisione riguardo al ricorso del Padova non arrivi a fine campionato perche’ se il verdetto dovesse cambiare sarebbe davvero fastidioso”.