Slavia-Inter, la serata di Lukaku: cori razzisti, gol, assist, traversa e reti annullate

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 Novembre 2019 23:07 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2019 23:07
Slavia-Inter, la serata di Lukaku: cori razzisti, gol, assist, traversa e reti annullate

Lukaku nella foto Ansa, stasera ha fatto la differenza contro lo Slavia Praga

PRAGA (REPUBBLICA CECA) – Romelu Lukaku è stato il grande protagonista di Slavia Praga-Inter di Champions League. All’attaccante dell’Inter è successo di tutto nel bene e nel male. Lukaku ha segnato, ha fornito assist, si è visto annullare due reti ed è stato vittima di cori razzisti. Ma andiamo con ordine. La sua prima grande giocata della serata, è stato l’assist per il primo gol di Lautaro Martinez. Lukaku ha resistito a due cariche e ha servito un gran cross dalla destra per Martinez che ha segnato al volo da due passi. 

Poco dopo, Lukaku avrebbe segnato la rete del 2 a 0 a porta vuota su assist di Martinez ma l’arbitro gliel’ha annullata per assegnare un calcio di rigore agli avversari. Dopo la rete, e prima ancora della decisione dell’arbitro, Lukaku ha reagito a dei cori razzisti provenienti dalla tribuna portandosi la mano sull’orecchio. 

Tutto qui? Nemmeno per sogno. Nella ripresa, Lukaku ha colpito una traversa di testa, su cross di Candreva, ha segnato il tre a uno in contropiede e si è visto annullare il quattro a uno per una posizione di fuorigioco. Nel mezzo, lo splendido assist di esterno per il gol al volo di Lautaro Martinez. Il centravanti belga è stato dominante a Praga.