Soccorre un giocatore, allenatore squalificato per 45 giorni. Pd presenta un’interrogazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 gennaio 2014 17:21 | Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2014 17:22
Soccorre un giocatore, allenatore squalificato per 45 giorni. E il Pd presenta un'interrogazione parlamentare

Soccorre un giocatore, allenatore squalificato per 45 giorni. E il Pd presenta un’interrogazione parlamentare

ROMA – E’ entrato in campo per soccorrere un giocatore, l’hanno squalificato per 45 giorni. E ora l’assurda storia dell’allenatore dei Giovanissimi provinciali del Casotto Pescatori Claudio Buso, arriva anche in Parlamento.

Due deputati del Partito democratico, Michele Anzaldi e Federico Gelli, annunciano una interrogazione parlamentare.”La notizia riportata dagli organi di stampa, secondo cui l’allenatore di una squadra di calcio di giovanissimi è stato squalificato per essere entrato in campo a soccorrere un suo giocatore, svenuto in seguito ad uno scontro di gioco, se confermata, sarebbe davvero un paradosso e richiede una verifica del ministro dello Sport”.

“Abbiamo presentato – spiegano- un’interrogazione al ministro degli Affari regionali, autonomie e sport, Graziano Delrio, per sapere se intenda attivare i propri poteri ispettivi per verificare quanto accaduto e quali azioni intenda intraprendere per valorizzare il gesto compiuto dall’allenatore nel soccorrere il giovane giocatore infortunato”.

“In una società in cui le cronache sportive riportano troppo spesso episodi di violenza e razzismo – si legge ancora nella nota – è davvero incredibile che la giustizia sportiva si sia resa protagonista di una decisione così insensata e sproporzionata. Purtroppo negli ultimi anni sono stati numerosi i casi di giovani deceduti sui campi da calcio e la vita di un ragazzo vale certamente più di una squalifica”.