Inter-Bologna, Soriano espulso per un “sei scarso” all’arbitro Pairetto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Luglio 2020 12:33 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2020 12:33
Inter-Bologna, Soriano espulso

Inter-Bologna, Soriano espulso per un “sei scarso” all’arbitro Pairetto

Il centrocampista del Bologna Soriano è stato espulso dall’arbitro Pairetto per un insulto dopo un fallo fischiato a favore dell’Inter. E’ stato proprio il fischietto a motivare la sua decisione: “Mi ha detto in faccia che ero scarso”.

Il Bologna espugna San Siro in inferiorità numerica per l’espulsione di Roberto Soriano. Dal 56′ infatti, sotto di un gol, il Bologna ha giocato in dieci uomini dopo il rosso al centrocampista reo di aver insultato l’arbitro Pairetto con un epiteto ritenuto offensivo dal direttore di gara.

“Sei scarso” avrebbe pronunciato l’ex giocatore del Torino e Sampdoria all’indirizzo del fischietto che ha così deciso di mandarlo anzitempo sotto la doccia.

Lo stesso Pairetto ha poi motivato agli altri calciatori in campo del perché dell’espulsione diretta: “Mi ha detto che sono scarso“.

Bigon, ds del Bologna, ha provato a difendere il suo giocatore rivolgendosi all’arbitro in tono quasi confidenziale: “Dai Luca! Una parola che è scappata in campo, non puoi fare una roba così! Dai, una parola che ti scappa in partita”.

Pairetto però non è tornato sulla sua decisione:”Me l’ha detto in faccia”.

Una espulsione che però non ha condizionato la partita del Bologna che ha ribaltato nel finale il punteggio fino a quel momento fermo sull’1-0 grazie al gol di Lukaku, grazie alle reti di Juwara e Barrow. (fonte GAZZETTA DELLO SPORT, YOUTUBE)